Elettronica, Elettrodomestici, PC, Telefonia, Smartphone | Video Più Shop

Ieri pomeriggio, i Carabinieri della Stazione di Ispica hanno arrestato Salvatore Lupo, classe ’80, già noto alle forze di polizia. Infatti, intorno alle ore 16 di ieri, una pattuglia dei Carabinieri di Ispica, nel corso di apposito servizio di prevenzione e repressione dei reati contro il patrimonio, è stata avvicinata da alcuni cittadini che hanno segnalato un uomo che si aggirava con fare sospetto nei pressi di un deposito comunale. Raggiunto il luogo indicato, i militari dell’Arma effettivamente hanno notato che il cancello di ingresso di un deposito del Comune di Ispica presentava dei segni di effrazione, in particolare il lucchetto di chiusura era stato scardinato.
Dunque, i Carabinieri, entrati all’interno del deposito, hanno sorpreso il Lupo Salvatore mentre stava armeggiando su alcuni veicoli di proprietà del Comune di Ispica custoditi all’interno del deposito.

Immediatamente, l’uomo veniva fermato dagli uomini dell’Arma e, dopo essere stato sottoposto a perquisizione, veniva trovato in possesso di diversi arnesi da scasso. Da una verifica all’interno del deposito, i Carabinieri hanno riscontrato che, poco prima, il Lupo aveva forzato alcuni autocarri parcheggiati nel tentativo di asportare alcune parti meccaniche, in particolare, delle batterie di alimentazione nuove. Quindi, è stato condotto presso la Stazione Carabinieri di Ispica dove è stato dichiarato in stato di arresto. Al termine delle formalità di rito, l’arrestato, su disposizione del Pubblico Ministero di turno presso la Procura di Ragusa, dott. Francesco Puleio, è stato rimesso in libertà ai sensi dell’articolo 121 delle norme di attuazione del codice di procedura penale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guarda anche

Ragusa – L’Asp 7 assume 46 infermieri. Sbloccati i concorsi per 7 nuovi primari

Il Commissario dell’Azienda Sanitaria di Ragusa, dr. Salvatore Lucio Ficarra, lo aveva già…