Elettronica, Elettrodomestici, PC, Telefonia, Smartphone | Video Più Shop

Un appuntamento che mette a contatto il mondo della formazione e quello del lavoro: con questo obiettivo ieri mattina a Ragusa, nella sede di Jobbing Centre in contrada Puntarazzi, si è svolto il primo “Recruiting Day” destinato al settore della pasticceria. Dieci pasticcerie e bar del Ragusano (Cremia, Dolcè, Voglia di…, Caffè Sicilia, Bar Savini, Dolce Millennio, Dolce Arte, Bar Sicilia, Caffè Adamo, Ciomod) hanno incontrato circa 50 studenti dei corsi di formazione tenuti da Jobbing Centre per selezionare apprendisti e stagisti da inserire nel team di lavoro in vista degli impegni natalizi.

“Si tratta di un’occasione importante – ha spiegato Giansalvo Allù, amministratore unico dell’ente di formazione – perché nasce da due esigenze complementari del territorio che oggi trovano un terreno comune. I corsi che teniamo con cadenza costante sono orientati al mondo della ristorazione e della pasticceria perché rappresentano due vocazioni consolidate per la provincia di Ragusa. Diverse centinaia di ragazzi nell’ultimo anno hanno deciso di seguire un percorso formativo e alcuni di loro oggi lavorano presso ristoranti e pasticcerie con importanti tradizioni enogastronomiche. Seguendo questa direzione abbiamo concordato con alcune aziende di agire in sinergia, creando degli appuntamenti in cui la domanda e l’offerta lavorativa potessero incontrarsi”.

Durante la mattinata i titolari delle aziende hanno svolto i colloqui con i candidati. Numerosi sono stati scelti per accedere alla fase successiva, in cui terranno delle prove pratiche direttamente nei laboratori delle pasticcerie interessate. “Il lavoro che abbiamo fatto in questi mesi con i nostri studenti – spiega Andrea Iurato, uno dei docenti di pasticceria – ci consente di avere delle buone aspettative dai colloqui fatti. Nei corsi, infatti, forniamo le basi tecniche per essere un buon aiuto pasticcere, dall’utilizzo delle attrezzature, alla conoscenza delle materie prime e delle temperature”. Le aziende presenti hanno confermato la buona preparazione di base dei candidati, resa ancora più efficace dalla grande voglia di mettersi in gioco trovando un’occupazione.  Il successo della mattinata rappresenta il primo passo verso nuovi progetti per Jobbing Centre. “Si tratta solo del primo appuntamento di questo tipo – conferma Allù -. Dal 2016 inaugureremo dei percorsi di formazione e incontro destinati al mondo della ristorazione e a quello del food&wine più in generale, promuovendo confronti, eventi e altre occasioni di approfondimento”.

(questo è un articolo promozionale)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guarda anche

Notte Bianca, l’invito del sindaco: si parte alle 19, ecco il programma completo

Santa Croce si prepara alla Notte Bianca. Anche il sindaco Giovanni Barone, da poco rientr…