Elettronica, Elettrodomestici, PC, Telefonia, Smartphone | Video Più Shop

Dopo l’elezione del nuovo presidente del Consiglio sembra tornato il sereno. E mentre si riunisce la vecchia maggioranza con l’ex presidente Maria Zisa che dovrà chiarire la sua posizione, i cittadini si aspettano e pretendono responsabilità ed impegno per il paese. Intanto il sindaco Franca Iurato, durante il Consiglio comunale, aveva annunciato la concessione n. 53, del Demanio Marittimo, dell’area di metri quadrati 916 dell’ex caserma della Guardia di Finanza in Punta Secca, per la realizzazione di un belvedere attrezzato con tutti i relativi pareri positivi.

Quanto è importante per i contenuti il piano triennale delle opere pubbliche a Santa Croce?
L’importanza è data da interventi che si aspettano da anni, quali i nuovi impianti fognari di via Carmine inferiore, di via Fleming, e del rione della Musica a Punta Secca e poi la ristrutturazione della caserma dei Carabinieri ed il belvedere a Punta Secca. Opere che daranno lavoro e risposte alle esigenze dei residenti.

L’arrivo delle Iene pensa sia stato il frutto di un mancato confronto interno al palazzo di Città oppure una strumentalizzazione esterna?
Se qualcuno pensava ad una incoronazione da leader, ha ottenuto solamente un’altra brutta pagina per il paese. Vorrei ricordare l’iter parte dall’ottobre del 2012 con la richiesta dell’area correlata da un progetto con relativa copertura economica.  La demolizione è avvenuta per una questione di sicurezza e igiene di un’area degradata dopo le diverse diffide fatte alla Regione per gli uffici che ne avessero competenza, supportati da relazioni dei vigili del fuoco, della protezione civile e dall’ufficio d’ igiene dell’Asp di Ragusa. Da queste diffide e dal silenzio assenso dei tempi previsti dalle norme, si è passati alla demolizione dell’ intero blocco oramai diroccato.

Sindaco, non ha più una maggioranza. Come pensa di poter continuare?
Con la voglia di far bene e l’amore verso i miei concittadini, con la consapevolezza di avere poche risorse economiche per garantire i servizi, ed anche i bisogni dei santacrocesi. Abbiamo puntato sul turismo per l’effetto Montalbano con il ripristino della Torre Scalambri, la ztl, l’area pedonale ed il decoro urbano.

Pensa che dopo l’esperienza Portelli, il nuovo Consiglio comunale possa essere collaborativo?
Il 27 si riunirà il Consiglio che ha competenza sul piano triennale che è propedeutico al bilancio di previsione. Io invece ho la responsabilità di amministrare al meglio e con correttezza la nostra città.

Un Commento

  1. emanuele

    26 novembre 2015 a 08:31

    ………….vota gira e furria le opere pubbliche sono solo quelle di p. secca o montalbano ma quella parte di s.croce dove la rete idrica è quella che lasciarono i nostri sbinnonni quando si deve realizzare, anzi è realizzata ma non utilizzata mah……………..

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guarda anche

Cartellone sparisce per la festa, poi riappare:”Perché blackout democratico?”

Ventiquattr’ore per vedere due cartelloni sparire e riapparire in piazza. Quello del grupp…