Elettronica, Elettrodomestici, PC, Telefonia, Smartphone | Video Più Shop

Non riesce più a vincere il CS Kamarina, che nel campionato di serie C1 ottiene la sesta sconfitta consecutiva contro l’Argyrium per 6-7 e non si smuove dalla penultima posizione della classifica generale. L’ennesima sconfitta è arrivata questa volta all’ultimo secondo della gara, dopo sessanta minuti di sofferenza passati per la maggior parte del tempo sotto. Una squadra irriconoscibile quella di mister Concetto Salone, capace di partire a razzo, imbastendo azioni pregevoli e dall’alto contenuto tecnico che venivano regolarmente vanificate da errori banali in difesa. Questa volta non si può parlare di sfortuna per i camarinensi, in quanto essi stessi sono stati i responsabili del loro destino, anche nell’occasione della rete della sconfitta all’ultimo secondo. I biancazzurri, dopo l’ottimo primo tempo terminato sul 3-3, hanno sofferto sensibilmente la mancanza di Giovanni Sammito che al temine della frazione si era infortunato. Il lavoro d’ordine dell’esperto giocatore sciclitano è mancato sensibilmente ai cinque in campo che non sono riusciti a impostare delle azioni degne di nota, facendosi però infilzare, talvolta ingenuamente, dagli attacchi degli ospiti. “In questo torneo ogni piccolo errore lo paghi a caro prezzo. – dice mister Concetto Salone – La mia squadra si è illusa dopo l’ottima partenza ed è stata molto ingenua nel sottovalutare gli avversari. Troppi errori in difesa e in attacco, ma, soprattutto, poca lucidità nell’imbastire azioni concrete capaci di chiudere la partita. Dobbiamo lavorare tanto per superare questo momento, visto che ancora non è tutto compromesso”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guarda anche

Calcio, Promozione: Santa Croce, vittoria in rimonta. Sbancata Carlentini (1-3)

Il Santa Croce riparte alla grande dopo il pari deludente di settimana scorsa contro il Be…