Elettronica, Elettrodomestici, PC, Telefonia, Smartphone | Video Più Shop

I tre punti conquistati domenica scorsa contro il fanalino di coda Palma, hanno dato più fiducia all’ambiente biancazzurro in prospettiva playoff. I diciotto punti in graduatoria, hanno avvicinato sensibilmente i biancazzurri alle zone nobili della classifica e alle compagini che tuttora occupano i posti disponibili per gli spareggi promozione. Il dato più importante che è venuto fuori dalla gara di domenica scorsa rimane, comunque, la nuova compattezza della squadra biancazzurra, acquisita anche con il neo attaccante Giuseppe Domicoli. La punta gelese, con la sua enorme stazza, ha dato equilibrio all’attacco camarinense, liberando finalmente Daniele Arena per quelle discese ficcanti cui aveva abituato. Entrambi gli attaccanti domenica hanno timbrato il cartellino, insieme a Damiano Buscema che con il gambiano Hydara a centrocampo ha trovato tempo e spazio per incunearsi in area avversaria. Da ricordare, inoltre, il ritorno al gol di Salvatore Incardona il quale ha trovato il giusto equilibrio sia con Arena, sia con il neo acquisto Federico Bufalino, subentrato all’infortunato Domicoli. “La gara di domenica non era affatto semplice nonostante il risultato finale possa far pensare ad un impegno agevole. – dice il dg Claudio Agnello – La squadra è stata brava a chiudere il match già nel primo tempo, esprimendo quel gioco e concretezza che non vedevamo da tempo. Siamo molto contenti dell’impatto che sta avendo il neoarrivato Domicoli nel ruolo di centravanti di riferimento che forse c’è sempre mancato. Abbiamo ancora tanto terreno da recuperare sulle prime posizioni ma la società è fiduciosa ed a testimonianza di ciò non ha esitato a investire durante il mercato di riparazione. Non è escluso, tra l’altro, che i lunghi tempi di recupero di Jatta e Buscema potrebbero indurci ad un ulteriore sforzo sul mercato ma se non dovessero sussistere le condizioni riteniamo che l’attuale gruppo ha le potenzialità per acciuffare i playoff”.

In mattinata, infatti, il Santa Croce ha ufficializzato il tesseramento del forte difensore classe 1993 Giovanni Puglisi. Il giocatore, originario di Mazzarrone, ha iniziato la stagione nelle fila del Modica (Eccellenza), ma il suo palmares da calciatore è di tutto rispetto avendo militato nel recente passato nel Vicenza (Lega Pro), Salernitana (Serie D), Paganese (Lega Pro) e Ragusa (Promozione). A darne l’ufficialità il presidente Giuseppe Micieli: “Con l’arrivo di Puglisi aumentiamo lo spessore di un organico già forte – dice il giovane presidente biancazzurro – Il feeling con il giocatore è stato immediato e le firme sono state solo una formalità, segno di un importante interesse reciproco”. Il neo difensore biancazzurro ha già iniziato ad allenarsi in squadra e sarà presentato, insieme, a Domicoli e Bufalino nel corso della cena sociale che si terrà giovedì sera presso il complesso alberghiero “Poggio del Sole”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guarda anche

Basket, grande evento per le Feste: arriva a S.Croce il “Flight Warriors Italy Tour”

Si terrà martedì 19 dicembre a Santa Croce Camerina, presso il palazzetto comunale Santa R…