Elettronica, Elettrodomestici, PC, Telefonia, Smartphone | Video Più Shop

Il CS Kamarina non riesce a vincere neanche nella dodicesima giornata del campionato di serie C1 e rimane mestamente relegato all’ultima posizione della classifica generale. La gara del Pala Enna ha avuto un epilogo difficile per la squadra del presidente Vincenzo Mormina che oltre alla sconfitta (4-3 il risultato finale) sul campo, ha dovuto sopportare delle decisioni arbitrali tali da compromettere il risultato. Tanta rabbia, quindi, per il roster camarinense che ha molto da recriminare sul risultato, considerato bugiardo per quello che gli iblei hanno dato sul campo. La squadra di mister Salone, infatti, partiva forte con il solito pressing asfissiante, conducendo la gara per quasi tutto il tempo. La partita, comunque, si giocava nella seconda frazione di gioco con i camarinensi che riuscivano raggiungere la parità sul 3-3. Ma salivano i cattedra le due giacchette nere che con una decisione più che discutibile assegnavano all’ultimo secondo di gara un improbabile rigore ai locali che consentiva agli ennesi di far propria la gara. Amareggiato mister Concetto Salone commentava a fine gara una partita assurda. “Quello che ho visto stasera ha dell’incredibile e in tanti anni di carriera non mi era mai capitato di vedere un tale accanimento degli arbitri nei nostri confronti. Di positivo di mi resta la buona prestazione dei ragazzi che mi gratifica e mi porta a convincermi che con questo gruppo potremo fare un girone di ritorno entusiasmante”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guarda anche

Calcio, l’Atletico scalda i motori: il nuovo capitano è Occhipinti FOTO/INTERVISTE

Tanti volti nuovi nella dirigenza e nell’organico, una serata a cena per fissare gli obiet…