Elettronica, Elettrodomestici, PC, Telefonia, Smartphone | Video Più Shop

La notte del 24 dicembre 2015 si celebra la nascita, nello stesso giorno, di Gesù e di Maometto, un evento che non accedeva da 457 anni. Difatti la nascita del profeta Maometto datata intorno all’anno 570 dopo Cristo e detta Mawilid al-Nabi, quest’anno cade la sera del 24 per la totalità del mondo arabo. La festività comune alle due più grandi religioni del mondo, cristiana e musulmana, è l’occasione per ricordare con forza la necessità della pace e della solidarietà tra i popoli, proprio alla fine di quest’anno funestato da tanta violenza in diversi attentati e conflitti di guerra ancora aperti.

In questi giorni in cui i cristiani e i musulmani sono uniti dalla preghiera del Dio unico, il Comune, la Caritas e i Rappresentanti delle varie Comunità presenti nel territorio di Santa Croce Camerina, al fine di favorire la convivenza pacifica e migliorare i rapporti tra etnie diverse, ha organizzato per domenica una manifestazione per lo scambio degli auguri con tutti i cittadini che abitano a Santa Croce, compresi quelli provenienti da altri paesi. L’evento si svolgerà in Piazza V. Emanuele domenica 27 dicembre a partire dalle ore 17 con la condivisione di dolci tipici locali e quelli preparati da tante famiglie di immigrati secondo le tradizioni dei vari paesi di provenienza. (nella foto Bartolo Scillieri, Caritas Santa Croce)

Immagine

4 Commenti

  1. bartolo scillieri

    26 dicembre 2015 a 22:15

    La manifestazione inizia dopo le ore 17 e non come scritto erroneamente alle 15.

    Rispondi

  2. Marianna Cuciti

    27 dicembre 2015 a 11:44

    Una rettifica al titolo! Questa festa di pace e fratellanza è stata organizzata dall’ Amministrazione Comunale, Assessorato ai Servizi Sociali in collaborazione con il dott. Karim della Comunità Araba e con la Caritas.
    Assessore ai Servizi Sociali
    Marianna Cuciti

    Rispondi

    • Karim Biufermes

      27 dicembre 2015 a 14:42

      Un appello a Tutti Santacrociani e Tutti Cittadini Immigrati Donne .bambini …Tutti colore che con la Pace la Tolleranza …e un Momento di integrazione e di Dialogo a una Comune che esiste una realita di una comunità a bastanza enorme
      Siamo Felice ringrazio il Sig Sindaco e Assessore dei servivi Culturale per questa iniziative che mi hanno acetato a pena ho chiesto
      Grazie al Professore BARTOLO SCILLIERI del Caritas e spero che non dobbiamo fermare doabbiamo andiamo avanti per una società aperta per Tutti

      Rispondi

  3. Giulia

    29 dicembre 2015 a 09:44

    Quanta ipocrisia!!
    Lisciate il pelo al lupo sperando che non vi mangi, e invece vi mangerà lo stesso, per ultimi ma vi mangerà. Quanta ipocrisia!!!

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guarda anche

Il progetto di Avis e Mov. Animalista: “Donare due volte: una casa e una vita”

In occasione del Natale solidale 2017, l’Avis di Santa Croce Camerina e il Movimento…