Elettronica, Elettrodomestici, PC, Telefonia, Smartphone | Video Più Shop

Riguardo alla delibera sul progetto rete fognaria di Santa Croce e Punta Secca, approvata qualche giorno fa dalla giunta di Santa Croce Camerina, l’Ordine degli Ingegneri – con il suo presidente Vincenzo Dimartino – ha chiesto spiegazioni al Comune circa la mancata assegnazione di un incarico a un ingegnere idraulico. Adesso l’Ufficio tecnico comunale, nella persona del dirigente Mariangela Mormina, risponde con una nota che pubblichiamo per intero:

“In riferimento alla Sua nota prot. n. 744 del 23/12/2015, acquisita agli atti di questo Comune il 24/12/2015 prot. n. 017730, si precisa che probabilmente un’attenta rilettura della Delibera di Giunta Comunale n. 132 del 15/12/2015 pubblicata nel sito web istituzionale del Comune, avrebbe consentito a qualunque tecnico di comprendere che il progetto della rete fognaria è definitivo e pertanto gli incarichi per la progettazione esecutiva, la sicurezza e la Direzione dei Lavori, collaudo saranno affidati a professionisti esterni (vedi quadro economico, punto B delle somme a disposizione della citata delibera). Si riporta di seguito l’operazione effettuata da quest’ufficio in soli 15 giorni dall’approvazione del bilancio (27/11/2015), per garantire la contrazione di un mutuo con la Cassa Depositi e Prestiti, entro il 18/12/2015, termine ultimo per avanzare la richiesta delle somme necessarie per la realizzazione dei due importanti interventi fognari (S. Croce e Punta Secca), attesi da anni in questo territorio.

1) Nel Piano Triennale delle Opere Pubbliche è inserito da tempo un progetto esecutivo redatto da personale tecnico dell’ufficio nel 2007, approvato in ultimo con Delibera di G. M. n. 136 del 30/06/2009, superato pertanto da ben due prezziari regionali e dalla L. R. n. 12/2011 e solo nella seduta del Consiglio Comunale del 27/11/2015 inserito nel piano annuale con emendamento del Sindaco.

2) Con nota prot. 16471 del 01/12/2015 il Sindaco ha disposto a quest’ufficio di aggiornare il progetto al fine di poter avanzare richiesta di finanziamento alla Cassa Depositi e Prestiti, entro il 18 c.m., tralasciando altre mansioni d’istituto.

3) In pari data con Provv. dirigenziale n. 1123 del 01/12/2015 la scrivente ha determinato la nomina delle figure interne all’ufficio per approvare il progetto esistente disponendone la redazione quale “Progetto Definitivo”, stante che il vecchio progetto risale all’anno 2007 e che la redazione del futuro progetto esecutivo dovrà tenere conto di una rielaborazione più complessiva e radicale e non solo di aggiornare i prezzi.

4) Nessun incarico di progettazione esterna si sarebbe potuto affidare, stante la ristrettezza dei tempi (15 giorni) e l’inesistenza nel bilancio di somme per l’affidamento di incarichi professionali.

5) II Progetto Definitivo approvato dalla Giunta Comunale il 15/12/2015 è frutto della encomiabile sinergia e competenza dei colleghi Mandarà, Arestia e Occhipinti, che hanno consentito all’Amministrazione la possibilità di avanzare richiesta di mutuo per poter finanziare sia i lavori che l’affidamento della Progettazione Esecutiva, della Sicurezza in fase di esecuzione, della Direzione dei Lavori, Misura e Contabilità e del Collaudo, che prossimamente saranno affidati a professionisti esterni, nei modi e nelle forme stabiliti per legge..

Nell’auspicio di aver dissipato i dubbi e le perplessità a codesto spettabile Ordine degli Ingegneri, si rimane come sempre a disposizione per eventuali ulteriori chiarimenti, che tuttavia, se fossero stati richiesti prima di avanzare diffide minacciose, oltretutto trasmesse al giornale, si sarebbero evitati malintesi ed inutili perdite di tempo”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guarda anche

E’ la domenica della prevenzione: controlli di glicemia e pressione arteriosa

“Lo screening è vita”: con questo slogan l’Associazione Volontari del Soccorso di Santa Cr…