Elettronica, Elettrodomestici, PC, Telefonia, Smartphone | Video Più Shop

Ripresa degli allenamenti per il Santa Croce di mister Calogero La Vaccara in vista della ripresa del campionato di Promozione, mercoledì 6 gennaio, con i biancazzurri impegnati nel derby contro il Comiso. I camarinensi hanno preparato la difficile trasferta del giorno dell’Epifania, con una interessante gara amichevole, sabato pomeriggio, contro il Modica dell’ex Gaetano Lucenti. È stata la prima sgambata del 2016, ma soprattutto è stato un ottimo test di riferimento che ha dato a La Vaccara quelle conferme che alla fine del girone d’andata del campionato di Promozione aveva avuto dai suoi uomini. La gara è stata vinta dai biancazzurri di casa per 2-0 (reti di Iurato e Domicoli), ma oltre al risultato si è vista una squadra ben amalgamata con il nuovo innesto Giovanni Puglisi che ha ottimamente impressionato nei vari ruoli dove è stato posizionato da La Vaccara. Puglisi si è rivelato quel giocatore versatile che tutti si aspettavano e grazie alla sua grande qualità sono spiccati i vari Damiano Buscema e Daniele Arena che sembrano aver raggiunto una condizione fisica ottimale. Dalla grande verve di questi tre giocatori, aggiunti al lavoro di rottura a centrocampo del gambiano Hydara, sono nate una serie di azioni pregevoli che hanno portato alla rete di Iurato, bravo a sfruttare una respinta corta del portiere ospite, su un bolide di Puglisi, ribadendo la palla in rete. Il Santa Croce nonostante i toni amichevoli della gara, ha tenuto sempre alta la tensione, mantenendo i ritmi alti e la migliore condizione atletica dei locali ha permesso a quest’ultimi di sopperire la differenza di categoria del Modica che ancora, nonostante le ottime individualità, è in fase di assembramento. La seconda rete dei locali è arrivata nella seconda frazione di gioco con un rigore procurato da Arena e trasformato da Domicoli che ha spiazzato il portiere ospite. “L’amichevole col Modica è stato un test utile e costruttivo. – dice il dg Claudio Agnello – Indipendentemente dal risultato positivo si è vista una squadra tonica e vogliosa nonostante non ci fosse nessuna posta in palio. La buona prestazione della squadra durante il match rafforza la fiducia e l’autostima in prospettiva della ripresa del campionato che ci vedrà subito affrontare un derby delicatissimo. Col Comiso infatti sarà una gara da prendere con le pinze, specie perché punteremo alla vittoria su un campo comunque ostico. La buone cose viste in amichevole contro il Modica, avversario di spessore oltre che di categoria superiore, ci fan sperare per i prossimi impegni”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guarda anche

Basket, l’Olympia Comiso vince il quadrangolare. Cresce la “giovane” Vigor

E’ stata l’Olympia Comiso ad aggiudicarsi il quadrangolare amichevole organizzato dall’A.D…