Elettronica, Elettrodomestici, PC, Telefonia, Smartphone | Video Più Shop

Dopo due anni di iter parlamentare e l’approvazione definitiva alla Camera, è legge il Collegato Ambientale che con i suoi 79 articoli definisce una sorta di dettagliata Agenda Verde sull’attivazione di linee guida per ogni comparto dell’economia e del vivere quotidiano. Gli articoli che coinvolgono di più i cittadini sono le sanzioni previste in questa normativa (che vanno dai 30 ai 300 euro) per l’abbandono sul suolo, nelle acque e negli scarichi di rifiuti anche di piccole dimensioni come fazzolettini di carta, chewing gum e mozziconi di sigarette.

“E’ una svolta – dichiara Salvatore Mandarà, coordinatore provinciale di FareAmbiente -, una crescita civile per il nostro paese. I cittadini vanno informati e orientati così come vanno inseriti nei piani formativi scolastici progetti di educazione ambientale. Anche i comuni e le loro amministrazioni dovranno fare la loro parte, dotando i parchi, le aree verdi, i luoghi di aggregazione di raccoglitori per favorire il rispetto del senso civico e della norma. Inoltre, sul fronte dei rifiuti, spetta ai comuni garantire igiene e salubrità e con la nuova eco tassa sulle discariche verranno premiati gli abitanti e le città più virtuose con sgravi fiscali, mentre verranno penalizzati quei comuni che non raggiungono gli obiettivi minimi di raccolta differenziata. Questa è la sola strada che porterà verso una rivoluzione culturale, di buon senso e di rispetto verso l’ ambiente che quotidianamente abitiamo”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guarda anche

Torna la Ciclolonga della Solidarietà: domenica alle 8.30 scatta Pedalavis

Pronti… VIA!!! Anche quest’anno è arrivato il tanto atteso appuntamento con “Pedalavis”, l…