Elettronica, Elettrodomestici, PC, Telefonia, Smartphone | Video Più Shop

Finisce con un giusto pareggio l’atteso incontro fra i locali del Santa Croce e la terza forza del campionato, Atletico Gela. Una gara disputata da entrambe le formazioni con il massimo impegno e con diversi spunti di spettacolo che hanno divertito e non poco il folto pubblico presente sugli spalti del “Kennedy”. La squadra di La Vaccara ha molto da recriminare per le tante occasioni da rete create e non sfruttate, ma gli ospiti gelesi con il pareggio acquisito sul campo non hanno rubato nulla, anzi in alcune occasioni potevano anche beffare i locali, portando via i tre punti. Alla fine dei novanta minuti il pareggio accontenta tutti e mantiene inalterate, a entrambe le compagini, le possibilità di rimanere agganciati alla zona playoff. La cronaca. Primi dieci minuti di studio per entrambe le formazioni e ospiti pericolosi al 10’ con Scudera, servito perfettamente da Angelo Ascia, che impegnava severamente Annese. Al 12’ una punizione dai trenta metri calciata da Arena era parata in tuffo da Polessi; era il preludio alla rete dei locali che arrivava al 13’ da una rimessa coi piedi del portiere Annese che si rivelava un assist perfetto per Arena che con un perfetto pallonetto superava Polessi. Gli ospiti reagivano ma lo facevano in modo scomposto e da una ripartenza, al 27′ Incardona aveva la palla buona per il raddoppio, ma la falliva clamorosamente. Al 35’ un’altra grande occasione per i locali non era sfruttata da Hydara che si faceva respingere sulla linea un tiro destinato alla rete. Così, nel terzo dei cinque minuti concessi dall’arbitro Fazio, arrivava sugli sviluppi di un corner il pareggio degli ospiti con un tiro di Famà che beffava Annese. Nella ripresa, pronti via e al 1’ era Arena a vedersi negata la rete da un salvataggio di Famà sulla linea di porta. Al 10’ però erano gli ospiti a recriminare con Famà che da due passi spediva sopra la traversa. Scampato il pericolo il Santa Croce si ributtava in attacco, ma non creava grossi pericoli per la retroguardia gelese, così al triplice fischio finale del buon Fazio di Agrigento il risultato accontentava tutti i protagonisti che andavano negli spogliatoi a meritare il giusto riposo.

IL TABELLINO

SANTA CROCE-ATLETICO GELA 1-1

Marcatori: 18’ Arena (S), 45’ pt Famà (A)

Santa Croce: Annese, Silva, Baeli (25’ Campo), Hydara., Basile, Cassibba, Iurato (35’ st Criscione) Puglisi, Domicoli, Arena, Incardona (20’ st Jatta). A disp.: La Malfa, Carnazza, La Vaccara, Gravina. All. Calogero La Vaccara

A. Gela: Polessi, Brancacci, Zarba, Messana, Giarratana (39’ Argetta), Famà, Navanzino (29’ st Bessio), Giarrizzo, Ascia D., Scudera, Ascia A.. A disp.: Gerbò, Hansal, Sammartino, Retucci, Bunetto.  All. Giuseppe Misiti

Arbitro: Silvio Fazio di Agrigento (Massari e Di Martino) 

Ammoniti: Baeli, Cassibba, Jatta (S); Argetta, Brancacci, Giarrizzo, Ascia A.(A)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guarda anche

La palestra Santa Rosalia si rifà il look: ultimato montaggio dei nuovi fari al led

Sono stati ultimati nella serata di venerdì i lavori di manutenzione all’impianto d’illumi…