Elettronica, Elettrodomestici, PC, Telefonia, Smartphone | Video Più Shop

Il count-down verso il derby continua in modo inesorabile. La Emmolo S.&C. srl Vigor, domenica al PalaPadua, vuole fare bottino pieno per avvicinare il quint’ultimo posto che vale la salvezza. Ma anche perché il derby con la Nova Virtus Ragusa è sempre una partita speciale, che vale più dei due punti in palio: “Ci teniamo in modo particolare – spiega Giacomo Rizzo – E’ una rivalità che dura da anni e nessuno vuole perdere. Stiamo trascorrendo la settimana in palestra, stiamo studiando tante soluzioni per fermarli. La Virtus è una squadra molto preparata sotto il profilo tecnico e fisico, arrivano da una serie positiva di risultati”. Sarà una partita diversa da quella di domenica scorsa, che ha visto la Vigor sbattere sui lunghi del Basket Cocuzza: “Abbiamo perso perché erano più grossi di noi. E’ un problema che ci portiamo dietro da tempo… Loro hanno avuto grande presenza sotto i tabelloni, noi abbiamo subìto troppo. Con la Virtus partiremo quasi ad armi pari, almeno fisicamente”.

E’ stato il derby d’andata, che la Vigor ha perso fra le mura amiche per 50-63, ad aver ispirato il ritorno in campo di Rizzo dopo qualche mese d’assenza: “Guardare il derby dalla tribuna mi ha lasciato dentro qualcosa. Di solito è una partita molto sentita, nervosa, dai ritmi forsennati. Viverla fuori dal campo mi ha fatto soffrire. Così è scattata la scintilla che mi ha riportato in gruppo. Sarebbe bello chiudere il cerchio con una vittoria, ma siamo consapevoli che non sarà facile. Spero che un po’ di gente, approfittando di una trasferta più agevole, venga a darci una mano. Ai giocatori fa sempre piacere ricevere il sostegno dei tifosi”.

Rizzo, che viaggia quasi a 12 punti di media a partita, ha contribuito ad aumentare la produzione offensiva della squadra, che nell’ultima gara in casa ha messo a referto 80 punti nonostante il ko: “L’esperienza può aiutare nel leggere le partite e fare scelte più oculate. Ma anche i miei compagni sono stati bravi e mi hanno dato una grossa mano. Occhipinti, ad esempio, è quello che contribuisce maggiormente in termini di punti e assist. Tra di noi c’è molto feeling, speriamo di dimostrarlo nel derby”. La partita di domenica (palla a due alle 18) sarà arbitrata dai signori Lucifero di Milazzo e Panno di Piazza Armerina.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guarda anche

La palestra Santa Rosalia si rifà il look: ultimato montaggio dei nuovi fari al led

Sono stati ultimati nella serata di venerdì i lavori di manutenzione all’impianto d’illumi…