Elettronica, Elettrodomestici, PC, Telefonia, Smartphone | Video Più Shop

Torna su Santa Croce Web l’appuntamento con “In bocca a… Scjabica”, curato da chef Joseph Micieli in collaborazione con la nostra redazione. Ogni weekend, Joseph vi proporrà una ricetta della sua cucina. Tenterà di sorprendervi e stuzzicare il vostro palato, dandovi i giusti consigli per replicare il piatto. La ricetta di oggi è: SPAGHETTONI DI GRAGNANO CON CIPOLLOTTO E LIMONE.

Ingredienti per 4:

500 g di spaghettoni di Gragnano
48 vongole veraci grosso calibro
1 cipollotto fresco tritato
Aglio rosso
Peperoncino fresco
100 ml di prosecco o vino bianco
150 ml di Olio extravergine di oliva
Prezzemolo tritato
Basilico fresco
Brodo di pesce
1 limone biologico

Procedimento:
Preparare un bicchiere con 100ml di olio extravergine e tre spicchi di aglio schiacciato, lasciare in infusione per una notte. Preparare il soffritto per le vongole, in una padella capiente per cotture al salto, aggiungendo il cipollotto tritato, il peperoncino e l’olio insaporito con l’aglio rosso. Far partire a fiamma lenta per imbiondire dolcemente il cipollotto e far rilasciare agli ingredienti il giusto aroma, aggiungere le vongole ed alzare la fiamma, bagnare con il prosecco e lasciare evaporare quasi completamente. Unire alle vongole un mestolo di brodo per ogni porzione, abbassare la fiamma e far cuocere per circa 5 minuti. Nel frattempo potete bollire la pasta in abbondante acqua salata, tenete presente che per ottenere una cottura al dente e una cremosita finale adeguata, dovete puntare il timer almeno 3 minuti meno della cottura indicata. Quindi scolare la pasta nella base di vongole in ebollizione, lasciate che si restringa e che la pasta continui a cuocere nel fondo di cottura, gli amidi si legheranno al brodo! Unite i restanti 50 ml di olio extravergine e ‘montate’ energicamente gli spaghetti con il forchettone per creare la ‘cremina’ che renderà il vostro piatto appetibile e professionale. Aromatizzate con due foglie di basilico, il prezzemolo tritato e la buccia del limone grattugiata.

Lo chef consiglia di abbinare un buon calice di bianco siciliano secco a base di uve zibibbo, profumato ed aromatico al punto giusto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guarda anche

S.Croce: arrestata coppia di spacciatori, sequestrato mezzo chilo di droga

Ancora un’operazione antidroga dei Carabinieri della Compagnia di Ragusa, che hanno esegui…