Elettronica, Elettrodomestici, PC, Telefonia, Smartphone | Video Più Shop

Questa mattina, i Carabinieri della Stazione Carabinieri di Ispica hanno tratto in arresto FRANZA Vincenzo, classe 1978, ispicese,  in esecuzione dell’ordinanza di carcerazione emessa dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Ragusa, a seguito della sentenza di condanna ad anni 3 e mesi 9 per i reati di omicidio colposo, guida sotto l’effetto di sostanze alcoliche ed omissione di soccorso. FRANZA Vincenzo, infatti,  era stato arrestato dai Carabinieri di Ispica il 31 maggio 2015, quando, alle 4.00 del mattino, alla guida della sua  Peugeot 205, percorrendo la s.p. 46, giunto in prossimità del locale “Soda”, verosimilmente a causa del suo stato di ebbrezza alcolica, perdeva il controllo del veicolo, travolgendo due ragazze pozzallesi, dandosi successivamente alla fuga.

Nella circostanza, le indagini dei Carabinieri, permettevano di risalire subito al pirata della strada che, poco dopo, veniva rintracciato ed arrestato. Le giovani ragazze, immediatamente soccorse dal 118, venivano trasportate presso l’ospedale maggiore di modica, una con prognosi di 30 gg, l’altra, Valeria Cannata, da subito apparsa più grave, veniva ricoverata in prognosi riservata e, dopo 6 giorni di agonia, decedeva a causa delle serie lesioni riportate. A seguito dell’odierna ordinanza, dunque,  FRANZA Vincenzo, come disposto dall’autorità giudiziaria, è stato tradotto presso il carcere di Ragusa ove dovrà scontare la pena.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guarda anche

Calcio – Santa Croce, Lucenti proiettato alla sfida di Enna: “Servono rispetto e concentrazione”

Non è bastata al Santa Croce la bella vittoria di domenica scorsa contro il Frigintini per…