biancadinavarra
2184x268micieli
onoranzescillieri
attualmobili1350

L’opposizione e la guida alle spese folli: “Ecco dove sono finiti i vostri soldi”

1 269

Nessuno creda più alle favole. E’ questo il messaggio lanciato dai 7 consiglieri d’opposizione, che in una nota prendono di mira il vittimismo dell’Amministrazione comunale: “I cittadini lamentano scarsi servizi e il sindaco si giustifica sempre dicendo che non ci sono soldi, eppure…”. E qui comincia una lunga lista di sprechi, almeno secondo Portelli, Agnello, Pernice, Brancato, Caccamo, Pluchino e Di Marco, firmatari del documento. Le spese, più o meno note, sono evidenziate con forza e vogliono evidenziare una netta contraddizione fra quello che il sindaco dice e quello che l’Amministrazione fa o ha fatto nei mesi scorsi: “In soli due anni si sono spesi 170mila euro per incarichi esterni con affidamento diretto a geometri e architetti; avevamo una convenzione con l’avvocatura della Provincia per risparmiare sulle spese per incarichi legali, ma il sindaco decide di recedere dalla convenzione e in un anno e mezzo abbiamo già speso 60mila euro per incarichi legali a professionisti di sua fiducia”. Poi arriva il piatto forte: “Per rilanciare l’agricoltura santacrocese – si legge nella nota – l’Amministrazione spende circa 70mila euro per il marchio di Montalbano. Aziende aderenti: zero”. Ultimo, ma non per ordine di importanza, il centro di Punta Secca: “Per abbellirlo ci indebitiamo con dei mutui per complessivi 900mila euro (ma non si trovano i soldi per parcheggi e bagni pubblici e Caucana, Casuzze e Punta Braccetto restano abbandonate)”. “Cari cittadini – conclude il comunicato – quando il sindaco vi dice che non ci sono soldi per sistemare le strade, ridurre le tasse o rimborsare l’abbonamento agli studenti pendolari, ecco dove sono finiti i vostri soldi”. SOTTO LA NOTA COMPLETA

Nota consiglieri d'opposizione

Ricevi aggiornamenti in tempo reale direttamente sul tuo dispositivo, iscriviti ora.

Potrebbe piacerti anche
1 Commento
  1. emanuele mandara dice

    …………QUANDO IL DENARO PUBBLICO VIENE SPERPERATO IL SINDACO DEVE ESSERE ONESTO E DIRE “HO UN INCARICO CHE NON E’ DI MIA COMPETENZA QUINDI MI DIMETTO” INVECE DI CONTINUARE A BUTTARE SOLDI A DESTRA E A MANCA SENZA MOTIVI UTILI PER LA COMUNITA’ CHE SI TROVA IN MEZZO ALLA M….DA…………SENZA ACQUA SENZA FOGNATURA STRADE IMPRATICABILI……ECC………………

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.