Elettronica, Elettrodomestici, PC, Telefonia, Smartphone | Video Più Shop

I militari delle stazioni di Ragusa Principale sono intervenuti questa mattina intorno alla sei e venti presso un’abitazione del centro cittadino lungo via San Francesco. Poco prima i vicini di casa avevano sentito un’esplosione e avevano chiamato il numero unico di pronto intervento 112. Sul posto, oltre ai carabinieri, un’ambulanza del 118 e una squadra dei Vigili del fuoco. I militari e i vigili hanno ricostruito la vicenda come segue. L’uomo che abita nel monolocale all’ultimo piano è rimasto gravemente ustionato per l’esplosione del gas GPL fuoriuscito dalla bombola dell’angolo cottura. Il motivo della fuga di gas non è chiaro, ma i carabinieri hanno riscontrato che il tubo di gomma sarebbe dovuto essere sostituito già dal 2010. L’esplosione ha causato lo spostamento di un muro di foratini e la bruciatura del solaio e dei muri. Pertanto i Vigili del fuoco hanno dichiarato l’immobile inagibile. La vittima, un 56enne di Ragusa, è in prognosi riservata all’ospedale civile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guarda anche

Ragusa – L’Asp 7 assume 46 infermieri. Sbloccati i concorsi per 7 nuovi primari

Il Commissario dell’Azienda Sanitaria di Ragusa, dr. Salvatore Lucio Ficarra, lo aveva già…