Elettronica, Elettrodomestici, PC, Telefonia, Smartphone | Video Più Shop

Tempi duri per i bagnanti. Quelli che affolleranno le nostre spiagge durante la stagione estiva non sanno ancora se potranno fare il bagno sotto lo sguardo vigile dei bagnini. Già, perché non è ancora stato predisposto – almeno, non esiste alcuna comunicazione ufficiale – il servizio di vigilanza e salvataggio nelle spiagge libere del litorale. Lo fa notare anche il consigliere comunale Luca Agnello (Noi ci crediamo) con una nota apparsa su Facebook: “Si avvicina l’estate. Oltre balli e balletti, vogliamo sapere il punto sul servizio sicurezza dei bagnanti. Attendiamo”. Agnello ha anche presentato un’interrogazione, a cui spera l’Amministrazione possa rispondere nella prossima seduta del Consiglio comunale (non quella di lunedì 30 maggio, ndr): “Il sottoscritto consigliere comunale chiede di sapere se per l’estate 2016 verrà attivato il servizio di cui all’oggetto, con quali procedure amministrative, in che tempi e come verrà distribuito il servizio nelle spiagge camarinensi”. Lo scorso anno la comunicazione del sindaco sull’espletamento del bando di gara per il servizio di salvataggio, cui vennero destinati poco più di 19mila euro, arrivò il 30 aprile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guarda anche

Cartellone sparisce per la festa, poi riappare:”Perché blackout democratico?”

Ventiquattr’ore per vedere due cartelloni sparire e riapparire in piazza. Quello del grupp…