2184x268micieli
onoranzescillieri
attualmobili1350

Vittoria non è più un feudo “rosso”: il nuovo sindaco è Giovanni Moscato

0 181

Adesso la clamorosa svolta si è concretizzata: Giovanni Moscato, avvocato di 39 anni, è il nuovo sindaco di Vittoria. La città ipparina cambia colore politico per la prima volta da 40 anni a questa parte e passa nelle mani del centro-destra. Moscato, che al primo turno aveva ottenuto oltre il 35%, vince il ballottaggio con il 55,16% dei voti (14.678 preferenze) e stacca Francesco Aiello, già cinque volte sindaco di Vittoria, che si ferma al 44,84% (11.932 voti complessivi). Hanno votato 27.553 elettori, il 54,53% degli aventi diritto. La competizione elettorale, negli ultimi giorni, era stata inquinata dall’inchiesta della Direzione Distrettuale Antimafia sul voto di scambio politico-mafioso, che aveva toccato anche i due candidati sindaco (per entrambi è scattato l’avviso di garanzia).

Moscato, al termine della giornata trionfale di ieri, ha commentato: “Ora dobbiamo dimostrare che Vittoria non è mafia, ma libertà e onestà. Rappresento la nuova e giovane classe dirigente che ha spazzato via quella precedente che guidava la città da oltre 40 anni: ora si volta davvero pagina. Non mi interessano vendette o ripicche, il mio obiettivo è risollevare le sorti di una città proprio in questi giorni coinvolta nell’inchiesta della direzione distrettuale antimafia di Catania per voto di scambio e per la quale pure io ho ricevuto un avviso di garanzia. Saprò uscirne fuori dimostrando la mia totale estraneità ai fatti e riabiliterò il nome di Vittoria, una città laboriosa e che ha voglia di voltare pagina, come dimostrato dall’esito di queste amministrative 2016 macchiate dall’inchiesta divulgata a pochi giorni dal ballottaggio, un fatto mai visto a Vittoria e che si commenta da sé”.

IMG_5010

Ricevi aggiornamenti in tempo reale direttamente sul tuo dispositivo, iscriviti ora.

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.