Elettronica, Elettrodomestici, PC, Telefonia, Smartphone | Video Più Shop

Antonello Firullo, imprenditore ed esperto di demanio marittimo, ha inaugurato la stagione estiva con una ricca galleria fotografica che si sofferma sullo scempio ambientale di Caucana. Quella che, per la bellezza del mare e del paesaggio, meriterebbe di essere citata come una perla della nostra fascia costiera, in realtà sta vivendo una fase di forte involuzione, a causa della potenza devastatrice del mare (specialmente in inverno) e della noncuranza degli organi preposti, che hanno lasciato l’intera zona in stato di totale abbandono. Il sito archeologico di Caucana, che assieme al parco adiacente costituisce l’ultimo legame vero con la storia (Caucana era un importante approdo commerciale in epoca tardo-romana e bizantina), appare devastato: reti divelte, cartelli (che indicano la presenza di cantieri) abbattuti, una scaletta in legno, evidentemente utile per accedere all’arenile, totalmente distrutta. E poi sterpaglie, inesorabili. Nulla di strano se non fossimo a fine giugno e la frazione, fra poche settimane, sarà presa d’assalto da turisti e villeggianti.

Firullo, nella sua considerazione affidata a Facebook, non è per nulla tenero con l’amministrazione: “Ecco lo stato in cui si trova l’importante sito archeologico di Caucana nel comune di Santa Croce Camerina a pochi passi dalla casa di Montalbano. Vergogna!!! Recinzioni divelte con il rischio d’incolumità al pubblico nei precipizi, segnaletiche divelte e abbandonate che con la ruggine hanno danneggiato definitivamente l’ambiente scogliero, scale in legno non completate a rischio di chi vi accede. Vergogna!!! E’ questo il turismo che vuole questa amministrazione comunale? Incapaci!! Dimettetevi!!”. GUARDA LA FOTOGALLERY IN BASSO

DELIBERA DI GIUNTA: “SISTEMIAMO L’ACCESSO ALLA SPIAGGIA”
All’indomani della denuncia di Firullo sui social network, la giunta di Santa Croce Camerina ha deliberato un intervento urgente per “predisporre la discesa a mare dal lungomare delle Anticaglie alla spiaggia di Caucana, al fine di garantire l’accesso all’arenile in condizioni di sicurezza”. E’ stata stanziata una somma di 3.600 euro per la conclusione dei lavori. L’atto, attesa l’urgenza della situazione, è immediatamente esecutivo. Presto la scaletta e la passerella dovrebbero essere ripristinati. DELIBERA CAUCANA (CLICCA)

3 Commenti

  1. Podimani

    22 giugno 2016 a 12:50

    AGGIUNGO ALLA NOTA CHE. NELL’ESTATE 2015 ,passeggiando con la bici io e mio nipote ,per una svista siamo stati investiti ,dalla rete che penzolava sulla strada ,rischiando io la gamba lacerata ,e mio nipote restare cieco, in quanto la preso in faccia lacerandosi la faccia e il collo

    Rispondi

  2. Nunzio

    22 giugno 2016 a 19:52

    Ma la denuncia ha data 22/6?
    Perché la delibera porta la data del 16/6….

    Rispondi

  3. Antonio Firullo

    23 giugno 2016 a 10:54

    Chi ha mai detto che la denuncia è del 22 giugno? Quella giornalistica certamente è del 22 scorso ma non quella esposta alla procura. State più attenti, Comitato Kaukana compreso

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guarda anche

Corsa all’ultimo drink, due ragazzini in ospedale: la moda dell’abbuffata alcolica

Il binge drinking ovvero “l’abbuffata alcolica” è una definizione di un …