Elettronica, Elettrodomestici, PC, Telefonia, Smartphone | Video Più Shop

Ieri sera i Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Modica, nel corso di uno specifico servizio di ricerche, hanno rintracciato e tratto in arresto un altro soggetto extracomunitario di nazionalità tunisina, AOUICHEY LOTFI, classe ’78, già noto alle forze di polizia, destinatario dell’ordinanza applicativa di misura cautelare in carcere emessa dal tribunale di Ragusa nell’ambito dell’Operazione “Transporter”, che fino ad oggi ha consentito l’arresto di sette persone per i reati di concorso in detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

Già da qualche giorno, infatti, i militari del Nucleo Operativo della Compagnia di Modica erano sulle tracce di Aouichey Lotfi e, ieri sera, nel corso di un servizio di pedinamento, è stato individuato mentre si trovava per le strade di Scoglitti. A questo punto, i Carabinieri hanno fatto scattare il blitz ed hanno bloccato lo straniero. Immediatamente è stata effettuata una perquisizione domiciliare nell’abitazione del tunisino senza tuttavia trovare sostanze stupefacenti. Successivamente, lo straniero è stato condotto in caserma ove è stato dichiarato in arresto in esecuzione dell’ordinanza di custodia cautelare poiché anche lui facente parte degli indagati nell’ambito dell’operazione “Transporter”. Al termine delle formalità di rito è stato tradotto presso la Casa Circondariale di Ragusa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guarda anche

Ragusa – Nota del gruppo Partecipiamo: “In città i branchi di randagi si moltiplicano”

Riceviamo e pubblichiamo la nota del gruppo consiliare di Ragusa “PARTECIPIAMO”…