Elettronica, Elettrodomestici, PC, Telefonia, Smartphone | Video Più Shop

Giovedì con I vespri della Solennità liturgica della Natività di San Giovanni Battista, si sono aperte le festività in onore al Santo Precursore, a cui la nostra comunità parrocchiale dal 1863 è intitolata. La Messa, animata dalla Corale parrocchiale, è stata presieduta dal Vicario Generale della Diocesi di Ragusa don Salvatore Puglisi. Oggi, 24 giugno, vi saranno le Messe solenni alle ore 8:30 e alle 19:00. Domenica 26 ci sarà la festa esterna con la tradizionale Processione (istituita dall’allora Parroco Salvatore Bertino, circa un ventennio fa). Questa, anche se non ha eventi di grido o contorni folkoristici, ha continuato comunque ad essere svolta e vede una presenza discreta di fedeli; la statua girerà dunque per le vie del paese, l’appuntamento è dopo la Messa delle 19. Prima, alle 17, il Corpo bandistico “Risveglio Kamarinense – Associazione musicale V. Bellini” eseguirà le tradizionali marce sinfoniche per le vie del centro. Al rientro del Simulacro venerato del Battista in Chiesa, la ditta Pirotecnica Iblea di Ragusa appronterà i fuochi pirotecnici.

Di seguito sono elencate le vie della Processione. Il comitato feste invita i fedeli ad addobbare le strade per omaggiare il passaggio del Santo: P.zza Vittorio Emanuele – Bagni – Marsala – Giardino – Diana – Dei Mille – Tazzoli – N. Bixio – Diana – XXIV Maggio – Caucana – Amedeo – Roma – M. Rapisardi – Alloro – Amedeo – L. Ariosto – M. Rapisardi – P.pi Piemonte – V.le della Repubblica – Prati – Carmine – Trieste – Pietro sac. Sant’Angelo – G. Matteotti – P. Micca – Dei martiri – Piazza Vittorio Emanuele – Chiesa Madre.

Un Commento

  1. Pizzardone

    24 giugno 2016 a 13:17

    Credo che sull’itinerario della processione vi sia un errore madornale… via Micca si può raggiungere solo “volando” se si è in via Matteotti!

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guarda anche

Ragusa Ibla, al Donnafugata una mostra sulle amanti di Rossini, Bellini e Verdi

Tre grandi teatri italiani “racchiusi” all’interno di uno dei teatri più piccoli al mondo …