Elettronica, Elettrodomestici, PC, Telefonia, Smartphone | Video Più Shop

Nel pomeriggio di ieri, i Carabinieri della Stazione di Pozzallo e del Nucleo Operativo della Compagnia di Modica sono intervenuti presso un’abitazione ove era stato segnalato il decesso di un uomo. Effettivamente, intorno alle 14 di ieri, una persona ha chiamato il 112 segnalando che un proprio amico, ospite presso la propria abitazione, era steso a letto e non dava alcun segno di vita. Sul posto sono subito intervenuti i Carabinieri ed il personale medico del 118 che, infatti, hanno trovato il cadavere del giovane, un 31enne ispicese, che giaceva sul letto ove la sera prima si era coricato.

Dunque, interveniva sul posto il medico legale che, dopo una prima ispezione cadaverica, nel corso della quale non riscontrava alcun segno di violenza sul corpo, riconduceva le cause del decesso ad una verosimile intossicazione da sostanze stupefacenti. Tra l’altro, nel corso delle perquisizione domiciliare, i militari dell’Arma hanno rinvenuto e sequestrato, in un contenitore dei rifiuti ubicato in un cortile retrostante all’abitazione, una bottiglietta in plastica con inserita una cannuccia e con segni di bruciatura, probabilmente utilizzata poco prima dal ragazzo per assumere sostanze stupefacenti.

A questo punto, su disposizione del Sostituto Procuratore di turno, dott. Gaetano Scollo, la salma veniva trasportata presso l’obitorio dell’Ospedale Maggiore di Modica per essere successivamente sottoposta all’esame autoptico che servirà per stabilirne con certezza le cause del decesso. Intanto i Carabinieri hanno già avviato le indagini al fine di fare luce sull’evento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guarda anche

Aggredì ragazzo a Marina di Ragusa: 20enne di S.Croce denunciato per lesioni

Conclusa dai Carabinieri della Compagnia di Ragusa l’indagine sull’aggressione avvenuta, l…