Elettronica, Elettrodomestici, PC, Telefonia, Smartphone | Video Più Shop

L’Azienda Sanitaria di Ragusa, in linea con quanto stabilito dalla delibera di Giunta della Regione Siciliana del 26 marzo 2014, n. 83 “Erogazione di medicinali e dei preparati galenici magistrali a base di cannabinoidi per finalità terapeutiche”, ha messo in atto l’utilizzo dei farmaci a base di cannabinoidi per i pazienti non responsivi ad altri medicinali.

La dott.ssa Giuseppina Rizza, Direttore della S.C. Farmacia Ospedaliera dell’Asp di Ragusa,  ha sottolineato: «In relazione alle notizie apparse sulla stampa, sul mancato adeguamento delle Aziende Sanitarie Siciliane a quanto disposto dalla Regione, per favorire l’accesso dei pazienti alla terapia del dolore a base di cannabis l’ASP, tramite la Farmacia Ospedaliera,  ha attivato l’iter per la dispensazione di terapie a base di cannabis terapeutica per la terapia del dolore, seguendo le direttive Regionali. Infatti, la delibera aziendale n.1297 del 09/06/2016, regolarizza l’approvvigionamento della sostanza per l’allestimento galenico delle terapie.»

L’utilizzo della cannabis è indicato da medici specialisti presenti all’interno delle strutture sanitarie pubbliche e private, mentre il percorso terapeutico potrà essere seguito dal paziente anche a domicilio, come indicato nella nota diffusa dalla Regione Sicilia. Il provvedimento nacque sulla base delle modifiche legislative italiane in merito all’uso della cannabis ma anche da più sentenze che hanno riconosciuto a diversi malati, in particolare ai malati affetti da sclerosi multipla, la copertura terapeutica con tale sostanza. Un esempio che segue i provvedimenti già messi in cantiere da altre Regioni come Veneto, Toscana, Marche, Provincia Autonoma di Bolzano, Liguria, ma soprattutto Puglia, dove già lo scorso 30 gennaio è arrivato il via libera dalla Giunta regionale all’impiego per fini terapeutici della cannabis all’interno di strutture ospedaliere, pubbliche e private, come anche a domicilio.

2 Commenti

  1. franco

    30 giugno 2016 a 15:52

    Perfetto. Allora prepariamoci a vedere nfermieri e medici col sorriso da dementi…

    Rispondi

    • Osservatore divertito

      2 luglio 2016 a 18:15

      Il sorriso da dementi spesso è dovuto a droghe allucinogine/psichedeliche come l’LSD o ketamina.
      La Marijuana ha un effetto rilassante sia per la mente sia a livello muscolare e nervoso, motivo per cui viene usata dai malati di Sclerosi con frequenti attacchi epilettici.

      Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guarda anche

Il comune di S.Croce contro la violenza sulle donne: il programma di sabato

L’amministrazione Comunale di Santa Croce Camerina, con un programma di iniziative, …