Elettronica, Elettrodomestici, PC, Telefonia, Smartphone | Video Più Shop

Grazie alla segnalazione dei ragazzi del chiosco e all’intervento di Santa Croce Web, si è chiusa una (brutta) parentesi lunga tre anni. Il tombino di piazza della Concordia è stato finalmente coperto con delle grate: nessun ragazzino potrà più finirci dentro e farsi male. Qualche ora dopo il nostro articolo dello scorso 17 giugno, i vigili urbani hanno provveduto a sistemare un cartello di “lavori in corso” per evitare che qualche povero sprovveduto, inavvertitamente, si avvicinasse. Due giorni, fa, infine, gli operai del Comune sono intervenuti e hanno coperto lo spazio con grate nuove di zecca. Via le pedane in legno che gli stessi gestori del chiosco avevano usato per “rattoppare” la zona di pericolo. Una bambina, poco prima della segnalazione, vi era inciampata sopra, finendo gambe all’aria e procurandosi delle escoriazioni. Adesso la situazione si è normalizzata anche se, ci spiegano, “non è stata completata l’operazione di spurgo dei tombini. Al primo temporale rischia di venire tutto fuori”. NELLA FOTOGALLERY –> IL TOMBINO PRIMA E DOPO

Un Commento

  1. emanuele

    30 giugno 2016 a 15:15

    ………….meglio tardi ma tardi che mai……………………

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guarda anche

L’orto botanico delle meraviglie: caffè, cotone e papaya a due passi da casa

Chi l’avrebbe mai detto o pensato che, a pochi passi dal centro abitato di Santa Croce, es…