Elettronica, Elettrodomestici, PC, Telefonia, Smartphone | Video Più Shop

Fra i numerosi spunti arrivati dalla seduta del Consiglio comunale di lunedì sera, uno riguarda la nettezza urbana e i servizi sulla fascia costiera. Il consigliere Gaetano Pernice ha sollecitato l’assessore all’Ambiente Giansalvo Allù e il sindaco Franca Iurato su tre punti: pulizia delle spiagge, manutenzione ordinaria e raccolta differenziata nelle borgate a mare. Su quest’ultimo punto, la Iurato ha spiegato che la raccolta differenziata porta a porta, annunciata lo scorso anno, sarà estesa nelle frazioni solo in seguito all’approvazione di un bando settennale di competenza dell’assessorato regionale. “La differenziata – ha specificato il sindaco – esiste già, ma con i cassonetti e senza porta a porta. I rifiuti potranno essere conferiti in modo differenziato nei punti di raccolta”. Sempre a proposito di nettezza urbana, Allù ha garantito che è partita l’implementazione e la sostituzione di alcuni cassonetti: “Nelle prossime settimane – ha confermato l’assessore – dovrebbe essere tutto apposto”. Allù ha anche rassicurato sulla pulizia delle spiagge, già avviata, e sugli interventi utili a ripristinare il decoro urbano: “Il cambio della ditta cui affidare il servizio di raccolta rifiuti ci ha un po’ rallentato, ma adesso le cose torneranno sui binari della normalità”. E non è mancata la polemica annuale sulla alghe, che stanno già prendendo d’assalto le spiagge. Alla nota di Pernice, Allù ha allargato le braccia: “Rimuovere le alghe costa un sacco. Un paio di anni fa un intervento isolato ci è costato 20mila euro, perché i costi di smaltimento in discarica sono altissimi. Quindi lasceremo fare alla natura. Insabbiare le alghe? No, speriamo che siano le mareggiate a portarle via”. In questi giorni, nel frattempo, è partita la sistemazione delle passerelle (solo) per i disabili negli arenili, nessuna risposta certa invece sulle docce: “Abbiamo attinto ai pozzi privati in netto anticipo rispetto agli scorsi anni – spiega Allù – Le docce? Non è un male che il servizio parta un po’ in ritardo…”. Infine Pernice ha chiesto se il Bilancio di previsione 2016 prevede specifici interventi per Caucana e Casuzze. “No – ha detto il sindaco -, solo interventi di manutenzione ordinaria”. Poi è arrivato l’emendamento presentato dall’opposizione: 8 mila euro saranno impiegati per la riqualificazione di due piazzette.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guarda anche

Frasca: “Tre beni confiscati alla mafia nel patrimonio immobiliare del Comune”

Il Comune di Santa Croce Camerina ha dichiarato la propria disponibilità all’acquisizione …