Elettronica, Elettrodomestici, PC, Telefonia, Smartphone | Video Più Shop

La Polizia di Stato – Squadra Mobile e Commissariato di Vittoria – congiuntamente al Corpo Forestale dello Stato ed all’Ispettorato Centrale della tutela della qualità e repressione frodi dei prodotti agroalimentari, con la collaborazione dei medici dell’A.S.P., degli ispettori della   Direzione Territoriale del Lavoro, ha proceduto ad effettuare diversi controlli presso alcune società per la commercializzazione di prodotti ortofrutticoli di Vittoria. Il controllo aveva una duplice finalità, quella di tutelare i consumatori e quella di tutelare gli onesti imprenditori dell’indotto agroalimentare del territorio di Vittoria che quotidianamente rispettano le regole imposte per un libero mercato.

Al fine di appurare l’esatta provenienza dei prodotti ortofrutticoli commercializzati dalle aziende sottoposte a controllo, è stato appurato che i prodotti oggetto di lavorazione erano tutti tracciati nel rispetto delle regole, salvo un’azienda che era del tutto carente della documentazione prescritta per legge e per questo è stata sanzionata gravemente. Il personale impiegato presso le 3 aziende controllate risultava regolarmente assunto ma le dichiarazioni fornite all’Ispettorato del Lavoro permettevano di contestare alcune violazioni tra quanto dichiarato e quanto effettivamente versato in ordine ai contributi in favore dei dipendenti.

Sono due le aziende per le equali l’Asp ha disposto la sospensione dell’attività in quanto totalmente carenti della documentazione sanitaria e, trattandosi di alimenti, la sanzione oltre che pecuniaria prevede la sospensione immediata proprio a tutela dei consumatori. Sul posto per accertare la quantità e qualità dei prodotti presenti interveniva anche personale della Polizia Scientifica per i rilievi del caso.

Al termine dei controlli sono state esaminate le posizioni lavorative di oltre 40 impiegati, controllate 3 aziende, elevate sanzioni per complessivi 10.000 euro e sono state sospese due attività per carenza delle autorizzazioni sanitarie. “La Polizia di Stato congiuntamente agli altri enti preposti, continuerà a vigilare sia sulla salute dei cittadini italiani che quotidianamente comprano prodotti provenienti dal mercato vittoriese, sia sulle regole del mercato a tutela delle aziende della provincia di Ragusa che costituiscono una risorsa fondamentale per il territorio”.

VIDEO">

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guarda anche

Ragusa – Inaugurata nuova sede dell’ANMIL: presenti anche gli onorevoli Ragusa e Dipasquale

E’ stata inaugurata sabato 18 novembre la nuova sede dell’ANMIL (Associazione …