biancadinavarra
2184x268micieli
onoranzescillieri
attualmobili1350

P.Secca, bambina “lotta” con correnti: pericolo scampato grazie a un volontario

0 154

I precedenti insegnano che con le correnti non si scherza. Soprattutto in una spiaggia, come quella del commissario Montalbano, che quest’anno ­- per motivi di bilancio – deve fare a meno del servizio di vigilanza e salvataggio, e già in passato ha riservato brutte sorprese ai suoi avventori. Domenica pomeriggio, intorno alle 18.30, una bambina di 5/6 anni si è allontanata qualche metro di troppo dalla battigia, rischiando di finire risucchiata dal mulinello che, in regime di mare mosso, si crea a ridosso dell’isolotto. La madre e la sorella, le prime a fiutare il pericolo, si sono avvicinate, intimando alla bambina di tornare indietro. A risultare determinante, però, è stato l’intervento di Stefano Di Martino, sottocapo di seconda classe della Marina Militare Italiana. Stefano, dopo aver notato dalla spiaggia che la piccola faticava a “rientrare”, si è introdotto in acqua. Poi, dopo aver tranquillizzato la mamma, ha recuperato la bambina (che non è affatto precipitata nel panico), riportandola con calma in spiaggia assieme alla sorella maggiore che nel frattempo si era un po’ inoltrata. Il pericolo, grazie alla competenza di Di Martino, è stato sventato sul nascere. Ma anche questo episodio, come quelli avvenuti nelle scorse settimane, deve far scattare un segnale d’allarme: nelle spiagge non presidiate dai bagnini, è fondamentale prestare attenzione ed evitare la balneazione in condizioni di mare grosso.

Ricevi aggiornamenti in tempo reale direttamente sul tuo dispositivo, iscriviti ora.

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.