Elettronica, Elettrodomestici, PC, Telefonia, Smartphone | Video Più Shop

Un attacco di crampi alle gambe, mentre faceva il bagno, poteva costare molto caro a un signore di circa 50 anni che, mercoledì pomeriggio, ha rischiato grosso nel mare di Punta Secca. La spiaggia è quella di piazza Faro, la stessa che domenica scorsa è stata teatro di un altro incidente, in cui un uomo ha riportato forti dolori al collo dopo un tuffo avventato. Stavolta niente avventatezza, solo tanta sfortuna. Intorno alle 15.30, l’uomo è stato colpito dai crampi mentre faceva il bagno nelle acque che costeggiano il porticciolo, accanto al molo. Un amico è sopraggiunto in acqua per tirarlo fuori, ma le correnti – che in quella zona insistono anche col mare piatto – li ha trascinati al largo. Secondo le prime ricostruzioni, due bagnanti si sono accorti del pericolo e si sono fiondati dalla spiaggia per prestare aiuto. Dopo aver corso parecchi rischi e aver fatto una fatica bestiale, sono riusciti nell’intento di portare in salvo i due malcapitati. La vittima dei crampi, dopo qualche momento di panico, si è tranquillizzato. Stando ad altre testimonianze, anche tre bambini sono andati in difficoltà prima di essere riportati a terra. La zona “incriminata”, dietro il molo, è ingannevole per chi non conosce i fondali e le correnti (sempre molto insidiose). Ancora una volta – l’ennesima nell’arco di poche settimane – un rischio sventato per la prontezza di riflessi da parte dei bagnanti. Veri e propri volontari che si prodigano in assenza di un servizio di salvataggio “ufficiale”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guarda anche

Hashish nelle tasche del giubbotto: fermato 20enne tunisino a Santa Croce

Controllo ad ampio raggio dei Carabinieri nel territorio di Santa Croce Camerina: nella se…