Elettronica, Elettrodomestici, PC, Telefonia, Smartphone | Video Più Shop

Il Bilancio di previsione 2016-18 è stato approvato. Il Consiglio comunale (con 6 voti favorevoli e 4 astenuti) ha approvato lo strumento finanziario, evitando così l’onta del commissariamento. Quel che resta della maggioranza (stavolta era assente la consigliera Agosta) ha battuto in sordina le resistenze dell’opposizione, che ha ottenuto però il voto favorevole di tutta l’aula sul maxi emendamento che prevede di spostare 32mila euro sul trasporto pendolari e sulla riqualificazione di due piazzette a Caucana (12 voti favorevoli, Corallo è uscito). Il lungo braccio di ferro – per fortuna – termina con un “volemose bene” che chiude l’estate più complicata dell’Amministrazione Iurato. E il caso ha voluto che nel giorno dell’approvazione del Bilancio, il primo cittadino non fosse presente. Al suo posto c’era l’assessore Giansalvo Allù: “Spero che il Consiglio, per la prima volta nella storia, non si faccia strappare la prerogativa di approvare il Bilancio” aveva detto in avvio di seduta. Così non è stato. L’ultimo tentativo del presidente Carmelo Portelli ha dato i suoi frutti, l’aula ha risposto presente. Oltre ad Agosta, mancava pure l’ex presidente Maria Zisa. Sette a sei per l’opposizione, che però ha deciso di non far valere il fattore campo e ha dato il “via libera” in cambio di un maxi emendamento da 32mila euro, così ripartiti: 24mila andranno al trasporto pendolari (solo) per i primi tre mesi del prossimo anno scolastico (resta la compartecipazione delle famiglie, anche se meno gravosa), 8mila saranno impegnati per la riqualificazione di piazza Naxos e piazza Sicilia nel borgo di Caucana. “Un piccolo segnale per manifestare vicinanza ai cittadini” aveva spiegato Pernice durante le dichiarazioni di voto.

L’assessore Allù, ai microfoni di Santa Croce Web, ha spiegato che l’approvazione dell’emendamento, influirà su altri settori come “la manutenzione del territorio, le attività produttive, le attività del centro anziani, le attrezzature per gli uffici, le attività culturali e alcune spese legali. Trasporto pendolari? Lo sbaglio è stato fatto a gennaio, quando le famiglie hanno chiesto di non avviare una compartecipazione che, spalmata su tutto l’anno, sarebbe stata più giusta. Le somme destinate al trasporto degli studenti non vengono tolte a servizi superflui – sottolinea l’assessore al Bilancio -. La coperta è talmente corta che piangeranno altri settori”. Poi una considerazione sull’operato del Consiglio: “Ha preso atto dell’impasse e ha evitato che il Bilancio fosse approvato da un commissario. Sarebbe stata la prima volta nella storia di Santa Croce. Invece i consiglieri hanno dimostrato maturità, raggiungendo un accordo”. Alla votazione, nei ranghi dell’opposizione, non hanno partecipato Agnello, Pluchino e Di Marco. “Il Consiglio ha adottato tutte le misure possibili per recepire il grido d’allarme di oltre 800 persone – spiega Agnello – che si sono espresse con una petizione per garantire un servizio adeguato agli studenti pendolari. In questo modo, per i restanti mesi del 2016, si aumenterà dal 15% al 45% la compartecipazione del Comune. Questo è l’ultimo Bilancio dell’Amministrazione Iurato, che reputo fallimentare nella sua esperienza di governo”. Dopo il Bilancio, è stato approvato anche il regolamento comunale per la raccolta differenziata. (@riproduzione riservata)

Un Commento

  1. rosario pluchino

    21 luglio 2016 a 10:48

    Ed è stato veramente un “volemose bene “.
    Grazie alla provvidenziale mano tesa degli amici di “Noi ci crediamo ” è stata evitata l’onta del commissariamento
    dell’ Amministrazione Iurato ed evitata una figuraccia alla maggioranza che la sostiene.
    Gli accordi presi hanno consentito l’approvazione anche in assenza della consigliera Agosta impedita da un guasto alla caviglia .
    Avremo così il tanto desiderato belvedere ed in cambio 2 piccole graziose piazzette nella fascia costiera ( “Un piccolo segnale per manifestare vicinanza ai cittadini”).
    In porto anche la proposta per il trasporto alunni (solo tre mesi però).
    Approvato in fretta e furia anche il regolamento della monnezza imposta dal governatore Crocetta, anche in questo caso il gruppo “ci crediamo ” ha dimostrato maturità ed ha consentito alla beneamata amministrazione Iurato un’altro imbarazzante rinvio .
    …………..che sia il preludio di nuovi interessanti futuri orizzonti politici?

    Rosario Pluchino
    # Diventerà Bellissima

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guarda anche

L’orto botanico delle meraviglie: caffè, cotone e papaya a due passi da casa

Chi l’avrebbe mai detto o pensato che, a pochi passi dal centro abitato di Santa Croce, es…