Elettronica, Elettrodomestici, PC, Telefonia, Smartphone | Video Più Shop

Una domenica senza emergenza? Impensabile. Punta Secca, per l’ennesima volta, è stata teatro di un salvataggio di proporzioni enormi che – come testimoniato dalla foto – ha coinvolto l’intera spiaggia del Palmento. Due anziani si erano allontanati troppo dalla battigia e la corrente li ha spinti lontano. E’ entrata in azione una vera e propria catena umana, oltre ai soliti bagnini del lido Anticaglie che la Guardia Costiera, in azione dalle prime ore del pomeriggio (stavolta via mare), ha allertato. Dopo qualche manovra difficoltosa, l’operazione è andata in porto. Intervenuta anche l’ambulanza del 118 per prestare i primi soccorsi ai malcapitati. Nessuna vittima, per fortuna, e tanto spavento. Nonostante le numerose segnalazioni tramite mezzo stampa, le spiagge di Punta Secca restano in allerta. Ma è proprio necessario comportarsi da incoscienti e mettere a repentaglio (anche) la vita altrui? In regime di bandiera rossa è sconsigliato – fortemente – fare il bagno. Capirlo tardi potrebbe essere una condanna. Per questo abbiamo deciso di non abbassare la guardia e riportare, quotidianamente, i rischi che alcuni bagnanti scelgono consapevolmente di correre. Basta!

salvataggio 2

sakvataggio 3

Un Commento

  1. Osservatore divertito

    11 agosto 2016 a 20:44

    Catena umana un cavolo, hanno lasciato da solo un ragazzo di 18 anni in balia delle onde nella speranza di un salvataggio, che fortunatamente è arrivato.

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guarda anche

“Posti di lavoro in cambio dei voti della Stidda”: le accuse all’ex sindaco Nicosia

L’hanno ribattezzata Operazione “Exit Poll”, visto il legame con la poli…