Elettronica, Elettrodomestici, PC, Telefonia, Smartphone | Video Più Shop

Il CS Kamarina non riesce nell’intento di passare il turno ai quarti di finale di Coppa Italia, cedendo in casa per 2-1 contro i “cremisi” del Città di Scicli. La squadra di mister Concetto Salone, nonostante l’ottimo pareggio della gara d’andata (3-3), non è riuscita a portare a casa la qualificazione, complice un primo tempo sciagurato, nel quale i santacrocesi hanno concesso troppo ai forti avversari. Sono state, infatti, due clamorose indecisioni difensive a dar largo ai “cremisi” ospiti che riuscivano a terminare la frazione in vantaggio di due reti. Nella ripresa gli attacchi dei locali si infrangevano sul muro eretto dal portiere ospite Invincibile che, tenendo fede al suo cognome, iniziava un personale show, parando a ripetizione ogni tiro. La rete del 2-1 ad opera di Sammito arrivava purtroppo allo scadere della partita, così gli ospiti riuscivano a portar via vittoria e qualificazione. “Abbiamo peccato di ingenuità – dice Concetto Salone – La nostra reazione è stata troppo tardiva e i nostri sforzi per recuperare si sono infranti nella bravura del portiere ospite. Vedo, comunque, il bicchiere mezzo pieno, giacché la squadra nel secondo tempo ha reagito, confezionando parecchie palle gol”. Il Kamarina, archiviata la Coppa Italia, ricomincerà la preparazione in vista dell’inizio del campionato di serie C1 che avverrà il 1 ottobre con la trasferta di Agrigento contro la neo promossa Akragas.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guarda anche

Basket, l’Olympia Comiso vince il quadrangolare. Cresce la “giovane” Vigor

E’ stata l’Olympia Comiso ad aggiudicarsi il quadrangolare amichevole organizzato dall’A.D…