Elettronica, Elettrodomestici, PC, Telefonia, Smartphone | Video Più Shop

Ieri mattina, un giovane si è recato presso l’ufficio anagrafe del Comune di Scicli ed ha chiesto il rilascio del documento d’identità. Mentre il dipendente addetto al servizio si è allontanato momentaneamente dalla scrivania per recuperare i moduli necessari per il rilascio del documento d’identità, il ragazzo ne ha subito approfittato. Infatti, visto l’attimo di distrazione del dipendente comunale, il giovane ha fatto il giro della scrivania e, dopo aver rovistato velocemente nei cassetti, ha asportato la somma di 110 euro provento dei diritti comunali riscossi. Immediatamente, lo stesso dipendente si è accorto del gesto compiuto dal ragazzo che, tuttavia, si è dato alla fuga con l’incasso riuscendo a dileguarsi. Quindi sono stati chiamati i Carabinieri della Tenenza di Scicli che, dopo aver assunto le prime informazioni dai testimoni, hanno ricostruito l’identikit del ragazzo e, poco dopo, lo hanno rintracciato mentre passeggiava per la città. A questo punto, il ragazzo, F.K., classe ’98, già noto alle forze di polizia, è stato condotto in caserma ed è stato denunciato a piede libero per il reato di furto aggravato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guarda anche

Ragusa – L’Asp 7 assume 46 infermieri. Sbloccati i concorsi per 7 nuovi primari

Il Commissario dell’Azienda Sanitaria di Ragusa, dr. Salvatore Lucio Ficarra, lo aveva già…