Elettronica, Elettrodomestici, PC, Telefonia, Smartphone | Video Più Shop

“In un periodo di vacche magre come quello attuale, tutte – e dico tutte – le risorse andrebbero gestite in modo oculato”. Il consigliere comunale Luca Agnello (Noi ci crediamo) analizza le ultime spese dell’Amministrazione comunale, dopo averle date in pasto ai frequentatori di Facebook: 1700 euro per l’organizzazione della Festa dello Sport, 700 per una serata al centro anziani e 1200 per un incarico legale “esplorativo” a un avvocato che, in sintesi, dovrebbe consigliare al sindaco se è opportuno o meno costituirsi parte civile in una causa. “Francamente è un po’ troppo – ribadisce Agnello -. Se l’Amministrazione lamenta i grossi deficit economici dell’Ente, ci si aspetta che le azioni siano conseguenti alle dichiarazioni. Si tratta di piccole cifre, quasi irrisorie, che però cozzano con il momento storico: ad esempio, da qualche giorno le famiglie pagano somme importanti per mandare a scuola gli studenti pendolari”.

La Festa dello Sport, in questa prima parte ostaggio del maltempo, non va giù ad Agnello: “E’ un’iniziativa che mi piace, ma non si può organizzare in questo modo. Manca la programmazione. Più che Festa dello Sport, mi pare la festa dell’assessore allo Sport (Cuciti, ndr), utile ad appendersi qualche medaglia al collo e ampliare il curriculum. Non so che tipo di appeal possa avere. Ci sono i ragazzini che fanno allenamento all’aperto, qualche genitore che assiste… Ma che modo è di promuovere lo sport? E poi i volantini che la pubblicizzano – male – sembrano quelli del menu di Capodanno”. Il capitolo Sport è stato azzerato nell’ultimo Bilancio: “E quest’anno, alle società sportive, erano destinati appena 3mila euro – sottolinea Agnello –. Di questi, 1700 vengono utilizzati per un evento che dura una settimana e, soprattutto, per il concerto di chiusura che si terrà in piazza domenica sera. Assurdo”. “Da quattro anni – denuncia inoltre il consigliere – manca una programmazione nell’ambito dei Servizi Sociali, anche a causa di un assessorato poco stabile. Non si può pensare di risolvere tutto con una serata a base di scacce e gelati per gli anziani”.

L'assessore Cuciti durante la festa dello Sport
L’assessore Cuciti durante la festa dello Sport

Gli incarichi legali sono da sempre un tarlo dell’opposizione: “Questo aspetto è molto delicato e stiamo preparando un dossier per vederci chiaro. Nei primi due anni e mezzo dell’Amministrazione Iurato, quando c’era una convenzione con l’avvocatura della Provincia, erano stati spesi circa 20mila euro di incarichi legali. Da quando la convenzione è cessata, i costi sono triplicati. E circa il 70% della gestione degli incarichi è andato allo studio Barone del Foro di Ragusa e all’avvocato Mania del Foro di Catania. Per carità, nulla da dire sulla loro professionalità. Ma sarà un caso che compaiono sempre questi due? Noi vogliamo vederci chiaro e ci rivolgeremo ad enti competenti per capire la bontà di queste operazioni”. A pochi mesi dalla scadenza del mandato, Agnello rivolge un altro invito all’Amministrazione: “Auspico una gestione ordinaria e ordinata, o quanto meno in linea con quello che loro stessi dichiarano”.

4 Commenti

  1. Federico

    29 settembre 2016 a 12:32

    Consigliere Agnello ha perfettamente ragione, anche i muri hanno capito che per certi personaggi, i soldi ci sono come gli avvocati amici, solo per la povera gente i soldi non ci sono, e si devono fare sacrifici. Fate bene nel volere trasparenza la malafede è sovrana, e poi siamo tutti puritani. Basta piangersi addosso, finalmente questa amministrazione ha finito lasciando il paese e le borgate a mare nello squallore totale. Spero solo che la Sindaca non abbia la faccia tosta di ricandidarsi dopo aver portato con la sua inetta giunta il paese allo sfascio.

    Rispondi

  2. OPSS

    29 settembre 2016 a 14:22

    DAL PUNTO DI VISTA AMMINISTRATIVO LASCIO AGLI ALTRI OGNI COMMENTO NEL BENE E NEL MALE MA DAL PUNTO DI VISTA DELLA FESTA DELLO SPORT NON POSSO ACCETTARE QUESTE ILLAZIONI.
    L’IDEA E’ STATA OTTIMA E FUNZIONALE VISTO CHE TUTTE LE SOCIETA’ SPORTIVE HANNO AVUTO LA LORO SERATA IN LIBERA SCELTA SENZA CHE QUALCUNO FACESSE PRESSIONE SPETTA A LORO GESTIRE AL MEGLIO E SFRUTTARE L’OCCASIONE CHE VIENE DATA DAL PUNTO DI VISTA MEDIATICO. I 1700 EURO CREDO SIANO UNA CIFRA ADEGUATA PER UNA SERATA ALL’INSEGNA DELLO SPORT CON UN DOPO SERATA D’ECCEZIONE COME I PICCIOTTI DI VASCO CHE COINVOLGERANNO E ATTIRERANNO TANTI RAGAZZI OLTRE LO SPORT. FORSE CON UN PO PIU’ DI UMILTA’ DOVREMMO GUARDARE COSA HANNO DATO ALLO SPORT LE ALTRE AMMINISTRAZIONI. QUALCUNO DIRA’ I CONTRIBUTI.
    BENE MA COME SONO STATI SPESI QUESTI CONTRIBUTI CE LO SIAMO MAI CHIESTO? FORSE PER INIZIARE LA “CAMPAGNA”; ALTRI COME MEZZO DI SOSTENTAMENTO; ALTRI PER RIPIANARE DEBITI; ALTRI ANCORA NON SI SANNO CHE FINE HANNO FATTO. UNA DOMANDA SORGE SPONTANEA MA SI FA SPORT IN FUNZIONE DEI CONTRIBUTI? OGGI CREDO PROPRIO DI SI….
    CONSIGLIO DI GODERSI QUESTE SERATE ANCHE CON IL MALTEMPO PERCHE’ LO SPORT E’ DI TUTTI E NON DELL’ASSESSORE DI TURNO E PENSARE UN PO DI PIU’ ALLO SPORT E AI SUOI VALORI E A CHE COSA RAPPRESENTA PER I RAGAZZI….

    Rispondi

  3. Peppe

    29 settembre 2016 a 14:40

    Ma l’avvocato della Provincia sarebbe quello citato nell’articolo sotto, che può svolgere il suo patrocinio SOLO per l’ente di appartenenza o sbaglio?! Quindi solo per l’ex provincia regionale e nessun altro comune?
    http://www.telenovaragusa.it/2014/11/22/la-provincia-dei-babbi-no-la-provincia-dei-nababbi/

    Rispondi

    • Luca Agnello

      29 settembre 2016 a 23:30

      Caro Peppe se fosse come dice l’ articolo l’ attuale Sindaco starebbe commettendo un reato amministrativo visto che non ha mai revocato gli incarichi ancora in essere affidati quando la convenzione era ancora in essere. Purtroppo il TAR , la Cassazione e la giurisprudenza amministrativa ha più volte smentito quanto pontificato da ex consiglieri provinciali ! Ma, anche se fosse come dici tu, perchè allora il Sindaco non ha mai revocato gli incarichi “illegittimi” ?

      Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guarda anche

Calcio a 5, il CS Kamarina contro la capolista Ispica: “Loro cazzuti, ma noi…”

Dopo il filotto vincente di inizio stagione, il CS Kamarina attraversa le prime difficoltà…