Elettronica, Elettrodomestici, PC, Telefonia, Smartphone | Video Più Shop

Un anno dopo aver rassegnato le dimissioni da presidente del Consiglio comunale, Mariula Zisa ha deciso di lasciare anche il suo incarico da consigliere. Nel 2012 era stata prima degli eletti all’interno della lista “Il paese che vogliamo”, a sostegno del sindaco Franca Iurato. Le sue dimissioni sono state protocollate nella giornata di giovedì e verranno ufficializzate in queste ore. Alla base della decisione della Zisa, come ci è stato riferito da fonti a lei vicine, ci sono “motivi personali”. L’ex presidente del Consiglio, che aveva smesso di ritenersi parte dell’attuale maggioranza, non ha partecipato alle ultime sedute consiliari. L’atto delle dimissioni è solo l’ultimo tassello di un disimpegno politico sempre più evidente. All’indomani delle dimissioni da presidente, anch’esse motivate con “problemi di ordine personale legati ai suoi impegni di lavoro”, la Zisa aveva contribuito con il suo voto all’elezione di Carmelo Portelli – rappresentante dell’opposizione – come suo successore. Da quel momento una serie di incomprensioni, specie con l’assessore al Bilancio Giansalvo Allù, l’avevano allontanata dalla vita politica. Prenderà il suo posto Salvatore Mandarà, secondo dei non eletti nella lista “Il paese che vogliamo”. Chi lo precedeva, Salvatore Di Marco, nel maggio 2014 sostituì il dimissionario Puglisi, ma transitò subito nelle file dell’opposizione.

Salvatore Mandarà
Salvatore Mandarà

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guarda anche

Dalla sanità all’agricoltura: il sindaco ha 5 nuovi consulenti a titolo gratuito VIDEO

“E’ la nostra piccola rivoluzione. Dopo aver permesso ai consiglieri comunali, attraverso …