Elettronica, Elettrodomestici, PC, Telefonia, Smartphone | Video Più Shop

Gli Uomini dell’Ufficio Volanti della Questura di Ragusa hanno smascherato e denunciato all’autorità giudiziaria marito e moglie, comisani, responsabili di una serie di furti avvenuti all’interno di alcuni esercizi commerciali di Ragusa. La coppia è stata immortalata dalle telecamere di videosorveglianza installate all’interno dei negozi mentre prelevava merce in vendita nascondendola nella borsa della donna, uscendo poi senza pagare quanto dovuto. Oggetto dei furti sia prodotti per l’igiene personale che generi alimentari. Diverse sono state le denunce presentate presso gli Uffici della Questura di Ragusa dal cui esame è emerso che le modalità di esecuzione dei furti erano sempre le stesse. Il marito copriva la donna che, ottenuto il via libera dell’uomo, nascondeva nella sua borsa la merce. Dalla visione delle immagini gli uomini dell’Ufficio Volanti sono riusciti ad identificare la coppia riconosciuta senza ombra di dubbio da parte degli esercenti che, solo in un momento successivo si erano resi conto degli ammanchi. Importante è stato il contributo offerto dalla videosorveglianza che ha permesso ai poliziotti di ottenere i primi elementi indispensabili per la successiva individuazione fotografica dei responsabili. All’esito delle attività di indagine la coppia di sessantenni è stata deferita all’autorità giudiziaria per furto aggravato e continuato in concorso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guarda anche

Operazione “Agnellino Bis”: 13 arresti per spaccio, uno a Santa Croce FOTO

L’operazione antidroga “Agnellino” dell’aprile 2014, coordinata dalla Procura Distrettuale…