Elettronica, Elettrodomestici, PC, Telefonia, Smartphone | Video Più Shop

Decine di segnalazioni sono arrivate ieri attraverso Facebook e, probabilmente anche alla Polizia municipale, per la quantità enorme di erbacce tagliate che ha ricoperto marciapiedi e strade della zona di via Mario Rapisardi. “A noi di Fare Ambiente – spiega il coordinatore provinciale Salvatore Mandarà – invece non è rimasto che avviare alcuni controlli per verificare quanto segnalato: le maestranze utilizzate e incaricate dal Comune dovevano effettuare sia il taglio dell’erba rigogliosa e diffusa su cigli stradali e marciapiedi che la raccolta dei residui di potatura che, a causa di una lieve pioggerellina hanno creato non pochi problemi in termini di pulizia, igiene, decoro urbano e di efficacia dell’intervento. Proprio mercoledì mattina questo quartiere era stato attraversato dopo quasi un mese dall’autospazzola. Una lotta impari, tanto che le strade, dopo il taglio dell’erba, si presentavano sporche e impraticabili. Riteniamo noi di Fare Ambiente che il  Comando dei vigili urbani, oltre ad informare il settore Ambiente ed Ecologia del Comune, debba attivare i provvedimenti di competenza nell’ambito dell’azione di controllo del territorio urbano affinché pulizia, igiene e salubrità pubblica siano adeguati per le tasse pagate ad un paese civile”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guarda anche

Centro “Terza Primavera”, rinnovato il comitato di gestione: due nuovi ingressi

Rinnovate le cariche del comitato di gestione del Centro Diurno di Santa Croce Camerina. I…