Elettronica, Elettrodomestici, PC, Telefonia, Smartphone | Video Più Shop

Turno casalingo per la neo capolista Santa Croce che sabato affronterà il Megara Augusta con l’obiettivo di mantenere la testa della classifica e prepararsi agli impegni futuri con il blasone di prima della classe e di squadra da battere. L’impegno con i siracusani comunque non è senza insidie in quanto la formazione megarese è reduce da una brillante vittoria in casa che l’ha proiettata a tre punti dalla zona playoff, alla quale la formazione ospite mira di entrare sfruttando anche le gare esterne. Il tecnico Gaetano Lucenti rimane quindi con i piedi per terra mettendo in guardia da possibili cali di tensione: “La partita è di quella da non sbagliare assolutamente – avverte il tecnico biancoazzurro – Alla sfida ci arriviamo però con due assenze importanti, una in difesa e l’altro a centrocampo, rispettivamente Alma e Iozzia, ma non per questo ci fasciamo la testa. Sarà anzi l’occasione – osserva Lucenti – per chi gioca meno di dare il proprio contributo sin dall’inizio. Noi viviamo alla giornata, cercando settimana dopo settimana di migliorarci. A dicembre tireremo le prime somme e a giugno le conclusive con l’obiettivo di dare alla società e alla tifoseria quante più soddisfazioni possibili”. Le assenze di Alma e Iozzia sono pesanti ma Guarino in difesa e il rientrante Messina in avanti cercheranno di bilanciare queste due indisponibilità, ambedue maturate per squalifica. La tifoseria intanto, viste le prestazioni del Santa Croce, sembra stia dando sempre più prova di interesse e attaccamento ai colori per cui si prevede una buona affluenza di pubblico sabato sugli spalti del “Kennedy”. La gara inizierà alle ore 15,30.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guarda anche

Basket, grande evento per le Feste: arriva a S.Croce il “Flight Warriors Italy Tour”

Si terrà martedì 19 dicembre a Santa Croce Camerina, presso il palazzetto comunale Santa R…