Elettronica, Elettrodomestici, PC, Telefonia, Smartphone | Video Più Shop

Entusiasmo, spirito di squadra e divertimento sono stati i requisiti della finale del campionato regionale di Barrel Racing 2016, che si è disputata domenica 23 ottobre presso il campo al coperto della Società Ippica di Ragusa in c.da Selvaggio. Lo stile western è una filosofia di vita che dall’America si è diffusa fino a raggiungere l’Europa, l’Italia, la Sicilia. Le sue origini risalgono alla seconda metà del XIX Secolo dove nelle praterie del Sudovest degli Usa i cowboy sorvegliavano le mandrie, le difendevano dai pericoli e le guidavano per lunghi tragitti pieni di avversità. In particolare la disciplina Barrel Racing è nata in Texas da un gruppo di donne che, stanche di guardare i mariti impegnati nei rodei, per divertirsi posizionarono tre barili alla distanza di 32 metri ai vertici di un triangolo all’interno di uno steccato e vi corsero attorno. Con il passare degli anni, il Barrel è diventato uno sport per tutti, senza distinzione di genere e di età, e si è imposto dapprima nelle arene americane fino a diffondersi in tutto il mondo.

Domenica scorsa a stilare le classifiche e a rilevare i tempi della manifestazione organizzata dall’Associazione “La Cilonia” di Ragusa sono stati i cronometristi dell’Asd “Hyblea” che hanno utilizzato fotocellule, cronometri scriventi e tabelloni cronometrici. Ad aggiudicarsi il titolo regionale è stato il fantino William Emmolo della scuderia Bully’s Ranch di Santa Croce Camerina che ha bloccato i cronometri a 18”70; al secondo posto è giunto Giovanni Diquattro della scuderia La Cilonia di Ragusa con il tempo di 19”63, mentre l’ultimo gradino del podio è andato a Salvatore Bellamacina della scuderia New Ranche Mare Monti di Milazzo che ha bloccato i cronometri a 19”70. Nella categoria Rookie a vincere è stata Vania Bitto con il tempo di 19”38 al secondo posto si è piazzata Sofia Di Maria con 20”03 mentre l’ultimo gradino del podio è andato a Alessia Polito con 20”59. Al termine della manifestazione sono seguite le premiazioni e un caloroso applauso rivolto a tutti i partecipanti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guarda anche

Real Boys, sfilano al Kennedy i baby-calciatori di 6 e 7 anni: lo sport è festa

Nel giorno della festa dell’Immacolata, allo stadio comunale di Santa Croce la Madonna è s…