Elettronica, Elettrodomestici, PC, Telefonia, Smartphone | Video Più Shop

La sala gremita di giovani e giovanissimi. L’incontro tra generazioni, obiettivo primario dell’Unitre di Santa Croce Camerina, si è ufficialmente compiuto. Si è visto bene nel corso dell’inaugurazione dell’anno accademico dell’Università della terza età, nella sede di via G.Iozzia, cerimonia che si è tenuta lunedì. Abbattere le barriere dell’incomunicabilità. Aprirsi in uno scambio continuo, valorizzando il dialogo tra i padri e i figli. Il sodalizio no profit ritene di aver iniziato anche quest’anno col piede giusto, parola del presidente Maria Rosa Vitale: “Il nostro obiettivo – ha detto nel corso del momento inaugurale – è quello di continuare a lavorare in equipe con altre associazioni presenti nel territorio. Abbiamo incontrato, in questi giorni, il presidente nazionale Unitre Gustavo Cuccini, in visita a Modica per salutare i rappresentanti locali dell’associazione, e mi ha espresso il desiderio di tornare nella nostra sezione in occasione della tradizionale festa di San Giuseppe, alla quale ha avuto modo di partecipare la scorsa primavera. Cuccini ci invita – prosegue Vitale – a tenere presenti nella programmazione delle attività i concetti di educazione permanente e ricorrente, di apertura al territorio, al diverso, al volontariato sociale, e in particolare punta al dialogo tra le diverse fasce d’età, con gli strumenti di quella cultura tarata sulla dimensione umana della persona che abbiamo a disposizione”. Aprirsi alle tre età della vita, nel laboratorio santacrocese, è già sperimentata realtà. I corsi di lingua, internet, musica, attività motoria e ricamo, nelle loro varie declinazioni, accompagneranno il percorso annuale dei soci. Lo dice Vitale: “C’è un grande interesse attorno alle nostre proposte. Questo rappresenta lo stimolo per industriarci a fare sempre, e a fare sempre meglio”. (Fonte: La Sicilia)

unnamed

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guarda anche

Ragusa Ibla, al Donnafugata una mostra sulle amanti di Rossini, Bellini e Verdi

Tre grandi teatri italiani “racchiusi” all’interno di uno dei teatri più piccoli al mondo …