Elettronica, Elettrodomestici, PC, Telefonia, Smartphone | Video Più Shop

Venerdì 2 dicembre alle 17, presso la biblioteca comunale di Santa Croce Camerina, verrà presentato il libro di poesie di Antonella Galuppi, dal titolo “L’Antinomia”, edito da Armando Siciliano. Introdurrà il dott. Gaetano Cascone, presidente dell’associazione culturale Storia Patria, e relazioneranno la dott.ssa Giovannella Galliano, giornalista e curatrice della prefazione, ed il prof. Domenico Pisana, giornalista, scrittore e presidente del Caffè Letterario “Salvatore Quasimodo” di Modica. Le poesie verranno lette da Gianni Brullo, con l’accompagnamento musicale di Rosario Sallemi. All’interno del libro sono presenti gli schizzi originali del maestro Giovanni Aquila, mentre la copertina riproduce il dipinto dell’artista Ausilia Miceli.

“Questa raccolta nasce da un lungo lavorio – spiega la poetessa (e nostra collaboratrice) Antonella Galuppi – a molti anni di distanza dalla mia prima pubblicazione. Alcune delle poesie presenti sono già state pubblicate in alcune antologie poetiche, ma era necessario raggruppare il lavoro di diversi anni. Il libro presenta cinque nuclei tematici in cui i vari argomenti vengono trattati  in modo apparentemente contrastante. Da qui proprio il titolo, L’Antinomia, ossia la contrapposizione, il contrasto”. Particolarissimo l’ultimo gruppo di poesie, intitolato “Amore..o sogno”, inserito proprio alla fine del libro dove la tematica dell’amore, mai fino ad ora affrontata dalla Galuppi, emerge mettendo in atto i meccanismi che rendono l’amore un sentimento travolgente, esaltante, ma anche estremamente labile e, a volte, destinato ad esaurirsi altrettanto in fretta.

La copertina del libro di Antonella Galuppi
La copertina del libro di Antonella Galuppi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guarda anche

“Per noi è sì”: Licitra e Arezzo superano la prima audizione a X-Factor VIDEO

Due ragusani con la musica nel sangue, capaci di trasmettere emozioni. Lorenzo Licitra, gi…