2184x268micieli
onoranzescillieri
attualmobili1350

Nomi illeggibili e date (ri)scritte male: è la lapide in memoria dei caduti

0 214

L’associazione Lamba Doria – Sezione di Ragusa, che da anni si occupa di valorizzazione, recupero, promozione dei siti della II Guerra Mondiale e fa ricerche storico-militari su vicende, personaggi e luoghi in territorio di Ragusa, segnala lo stato di degrado in cui versa la lapide in memoria delle vittime civili del cannoneggiamento navale americano del 10 luglio 1943 a Santa Croce Camerina. Siamo nella parte inferiore di via Caucana, all’ingresso del paese. “Le incisioni con i nomi sono da anni illeggibili, motivo per cui sarebbe opportuno, se non doveroso, l’intervento da parte di chi di competenza” scrivono i membri dell’associazione in un post pubblicato su Facebook. A parte la vegetazione spontanea che invade il fortino, viene messo in evidenza come nella riscrittura (a mano) di una data, sia stato compiuto un clamoroso errore: il 10 luglio 1943, infatti, diventa 1996. Probabilmente lo scherzo – poco simpatico – di qualche buontempone. Lamba Doria, inoltre, ha visitato la frazione di Punta Braccetto e riscontrato come “la trincea, con annessa postazione per mitragliatrice, versa in un intollerabile stato di degrado. Il patrimonio storico deve essere tutelato e valorizzato: ciò è un obbligo per una società civile!”.

La trincea di Punta Braccetto
La trincea di Punta Braccetto

Ricevi aggiornamenti in tempo reale direttamente sul tuo dispositivo, iscriviti ora.

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.