biancadinavarra
2184x268micieli
onoranzescillieri
attualmobili1350

Vittoria, segnalati tre studenti: uno preparava spinello durante la lezione

0 157

La Polizia di Stato – Squadra Mobile e Commissariato di Vittoria – continua i controlli di routine presso gli istituti scolastici della provincia di Ragusa. Ieri, grazie all’aiuto dei cani delle Unità Cinofila della Questura di Catania, sono stati segnalati 3 studenti di una scuola di Vittoria (RG). Gli studenti sono stati segnalati alla Prefettura di Ragusa, dove a breve saranno convocati per l’inizio del percorso previsto dall’Ufficio Territoriale del Governo. La droga è stata rinvenuta facilmente dai poliziotti, anche grazie all’aiuto dei cani “APP” e “SKY” che una volta entrati nelle classi hanno subito individuato gli assuntori e lo stupefacente. Uno dei ragazzi, addirittura, stava confezionando uno “spinello” durante la lezione, in particolar modo aveva tutto l’occorrente sotto al banco ed era intento a preparare una “canna” prima della ricreazione. La marijuana è stata sequestrata per le successive analisi di laboratorio, i giovani non hanno riferito nulla sugli spacciatori, non aiutando la Polizia nelle indagini. Altri controlli sono stati fatti in alcune abitazioni connesse a soggetti che orbitano all’interno ed all’esterno degli istituti scolastici e sono tuttora in corso delicate indagini al fine di individuare se gli spacciatori sono studenti, come gli assuntori, o soggetti che si avvicinano durante l’ingresso e l’uscita da scuola.

Continua la piena collaborazione dei dirigenti scolastici ed insegnanti, elemento fondamentale durante questi controlli (spesso richiesti dalla presidenza). Solo la costante buona educazione/prevenzione sull’uso degli stupefacenti e i danni ad essi correlati, può formare adolescenti consapevoli dei rischi che corrono. Di pari passo alla prevenzione, è necessario reprimere quei fenomeni gravissimi presenti nelle scuole, di spacciatori molto giovani che spesso si avviano al crimine per avere una disponibilità economica sin da giovanissimi o per acquistare stupefacente in quantità più consistenti proprio per la dipendenza psicologica e fisica delle quali sono vittime essi stessi. “La Polizia di Stato continua a registrare un costante uso di sostanze stupefacenti tra i giovanissimi studenti delle scuole ragusane. La Squadra Mobile, grazie alla collaborazione degli istituti scolastici, continuerà l’attività di prevenzione e repressione del traffico di sostanze stupefacenti in tutte le scuole della provincia iblea, così come richiesto dai genitori che dopo i controlli hanno manifestato apprezzamento e gratitudine”.

Ricevi aggiornamenti in tempo reale direttamente sul tuo dispositivo, iscriviti ora.

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.