Elettronica, Elettrodomestici, PC, Telefonia, Smartphone | Video Più Shop

Il Santa Croce si sfalda e pareggia sul campo del Mascalucia, ultimo in classifica. La squadra di Lucenti, al terzo pari consecutivo lontano da casa (dopo quelli, ben più prestigiosi, con Città di Ragusa e Marina), passa dopo 2’ con Pianese, che raccoglie l’invito a nozze su azione da calcio d’angolo. Ma poi non riesce più a pungere e subisce l’offensiva dei padroni di casa, che pareggiano al 28’ con Di Mauro, che ruba palla e si presenta a tu per tu con Campo, superandolo agevolmente. Il Santa Croce, che perde Iozzia per infortunio prima di tornare negli spogliatoi, è meno tonico di un mese e nella ripesa sfiora soltanto il vantaggio con Ravalli. La formazione ospite si lamenta per un fallo di mano non ravvisato in area di rigore. La tensione sale e nel finale ne fanno le spese Ravalli e un giocatore del Mascalucia, cacciati dall’arbitro per reciproche scorrettezze. Il Santa Croce va alla pausa natalizia con una classifica comunque prodigiosa – l’aggancio momentaneo al terzo posto dell’Atletico Catania lo dimostra – frutto di un girone d’andata quasi perfetto: pesano soltanto gli ultimi due risultati, forse un po’ deludenti alla luce di una striscia di imbattibilità lunga 12 partite (e tre mesi interi). Lucenti avrà tutto il tempo necessario per far inserire i nuovi arrivi e ridare smalto a una formazione che ha dimostrato di saperci fare.

IL TABELLINO
Mascalucia-Santa Croce 1-1
Marcatori: 2’ Pianese (S), 28’ Di Mauro (M)
Santa Croce: Campo, Guarino, Ravalli, Giarrizzo, Alma, Pianese, Iozzia (40’ Talarico), Hydara, Faye, Scudera, Ferrante. Allenatore Lucenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guarda anche

Calcio a 5, Zocco spinge il Kamarina: “Quel k.o. a tavolino è il nostro stimolo”

Il Cs Kamarina torna a respirare aria di casa: sabato alle 17 la formazione di Peppe Marin…