La trasmissione Quarto Grado, andata in onda venerdì sera su Rete 4, ha mostrato un filmato inedito relativo alla ricognizione di Veronica Panarello al canalone dove il 29 novembre 2014 scaricò il corpo del figlio Loris dopo la sua morte. Il nuovo sopralluogo, alla presenza dell’avvocato Villardita e del capo della Squadra Mobile di Ragusa Antonino Ciavola, si tiene il 20 novembre 2015, a quasi un anno dai tragici fatti. Per la prima volta la donna confessa di aver occultato il corpicino, ma non si assume la responsabilità del delitto: “Sono stato un mostro – dice in lacrime la donna – Chiederò io al giudice che mi sia dato l’ergastolo”. GUARDA IL VIDEO

image_pdfimage_print

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guarda anche

Incidente all’incrocio per Scoglitti: tre auto coinvolte e sette feriti lievi

Un incidente stradale si è verificato domenica, intorno alle 13.30, all’uscita di Sa…