Elettronica, Elettrodomestici, PC, Telefonia, Smartphone | Video Più Shop

Una sola parola: stoici. Tutti i ventidue giocatori in campo e anche i pochi infreddoliti spettatori sugli spalti. Condizioni meteo davvero proibitive, con un forte vento che tagliava il campo in maniera trasversale e con una pioggia insistente che ha reso il campo una risaia. La partita è stata giocata lo stesso, con grande rischio per l’incolumità dei giocatori in campo. Sulla dorsale centrale da una porta all’altra non ci si reggeva in piedi, tanti gli scivoloni. Ne è uscita una gara durissima che, malgrado le condizioni atmosferiche, è risultata spettacolare. Comunque veniamo alla cronaca: all’ottavo minuto i biancazzurri vicini alla segnatura un diagonale dal vertice sinistro dell’area avversaria che esce di pochissimo a lato del portiere Casciano. Poi, ci provano i giallorossi ospiti, che, sfruttando il vento a loro favore, impegnano spesso Caruso ma non riescono a far breccia nella difesa dei ragazzi di Santoro. La prima frazione di gioco inevitabilmente finisce a reti inviolate.

Alla ripresa delle ostilità i locali con il vento a favore spingono sull’acceleratore e incominciano a far vedere le streghe agli uomini di Spitale. Bastano appena tre minuti e Zisa porta in vantaggio i santacrocesi. Da quel momento esiste una sola squadra in campo, sono i biancazzurri. Santoro capisce che c’è poco da difendere vista l’inconsistenza dell’avversario, toglie un difensore e mette dentro un attaccante, ed è proprio il nuovo entrato all’inizio della ripresa che raddoppia, quando il cronometro segna il 20’ minuto. E’ appunto Lentini che marca la rete del raddoppio. Lo stesso si ripete sei minuti dopo siglando la terza rete. Altre occasioni da gol per i padroni di casa, ma il poker arriva al 40’ ad opera di Vitale. Un minuto dopo, un’uscita spericolata  di Caruso su un giocatore ospite, abbattuto, provoca un calcio di rigore per i giallorossi. Sul dischetto si porta Makalo, che manda il pallone altissimo sulla traversa. Niente gol, nemmeno su penalty. Allo scoccare del 90’ e senza extra-time aggiuntivo, il discreto fischietto ragusano manda tutti sotto la doccia. Bella vittoria che avrebbe meritato sicuramente una cornice di pubblico degna ed un meteo accettabile. Per l’Atletico Santa Croce è la seconda vittoria consecutiva.

IL TABELLINO
Atletico Santa Croce-Sanconitana 4-0
Marcatori: 3’ st Zisa, 20’ e 26’ Lentini, 40’ Vitale
Atletico Santa Croce: Caruso, Hoxha, Mandarà S. (1’ st Lentini), Gulino, Gravina, Puglisi, Vitale, Santoro F., Occhipinti, Cordova (35’ st Tumino), Zisa (24’ st Curiali). All.: Santoro M.
Sanconitana: Casciana, Marino, Spitale, Truisi, Falcone, Cavolina, La Loggia, Santangelo (18’ st Makalo), Seggio, Geraci, Bobb. All.: Palmieri
Arbitro: Di Lorenzo di Ragusa
Note. Ammoniti: Hoxha, Puglisi (A); Marino, Truisi, Geraci, Santangelo (S)

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guarda anche

Calcio, i Real Boys hanno scelto: alla guida degli Allievi i fratelli Licitra VIDEO

I Real Boys Santa Croce in rampa di lancio: la nuova società calcistica di Antonella Iurat…