Elettronica, Elettrodomestici, PC, Telefonia, Smartphone | Video Più Shop

Controlli serrati da parte dei Carabinieri nel corso di questo fine settimana in tutta la giurisdizione della Compagnia di Vittoria, finalizzata a far trascorrere un weekend all’insegna della sicurezza per tutte le persone che abitano nel territorio di competenza e a tutti coloro che vi si recano: 8 persone denunciate a piede libero e 2 segnalate alla Prefettura, 31 le perquisizioni complessive effettuate, 5 le patenti ritirate, 18 contravvenzioni al C.d.S. con il sequestro di 5 automezzi, 87 veicoli controllati e 186 persone identificate. Recuperati due mezzi agricoli, un trattore e un camion, nonché attrezzatura di vario genere, oggetti di furto, del valore complessivo di oltre 100.000 euro. Sottoposti a controllo anche due locali, all’interno dei quali erano in corso spettacoli musicali non autorizzati. Sono i risultati dei controlli su vasta scala che i Carabinieri, nell’ambito dei servizi straordinari di controllo predisposti in tutto il territorio ragusano dal Comando Provinciale, hanno portato a termine nelle città di Acate, Chiaramonte Gulfi Comiso, Scoglitti e Vittoria. Un’operazione che ha comportato il dispiegamento in tutta la giurisdizione di numerose pattuglie, finalizzata da un lato a reprimere i reati di natura predatoria, che più da vicino colpiscono gli onesti cittadini, specie nelle aree rurali, e dall’altro lato a combattere lo spaccio di sostanze stupefacenti tra i giovani del nostro territorio: in tale ottica sono state organizzate perquisizioni mirate, frutto di prolungata attività di acquisizione di informazioni e di successivo riscontro operativo, nelle principali zone di aggregazione giovanile, attentamente monitorate dall’Arma. Particolare attenzione è stata rivolta anche nei confronti di quanti si mettono alla guida senza patente e senza avere assicurato il mezzo, o in stato di ebbrezza alcolica, con evidenti risvolti negativi in caso di incidenti stradali.

Nello specifico nella città di Vittoria i militari hanno sottoposto all’allontanamento dalla casa familiare un bracciante agricolo tunisino di 48 anni, B.M., responsabile di maltrattamenti nei confronti della propria moglie convivente e della figlia minore: il provvedimento impone all’uomo di restare lontano dall’abitazione dove risiede la famiglia, in attesa di un ulteriore provvedimento di aggravamento avanzato. Sempre a Vittoria un 33enne del posto, R.C., con precedenti penali, è stato deferito in stato di libertà poiché sorpreso alla guida della propria autovettura senza copertura assicurativa e privo della patente di guida che gli era stata revocata. Nella frazione marittima di Scoglitti i Carabinieri della Stazione di Comiso e quelli del locale presidio, a seguito di una mirata attività informativa, hanno deferito in stato di libertà per ricettazione in concorso un pregiudicato vittoriese di 55 anni, S.R., e un 17enne C.M., poiché trovati in possesso di un trattore marca New Holland, oggetto di furto denunciato presso la Stazione CC di Comiso il 26 c.m., e di un camion Fiat Iveco, oggetto di furto denunciato presso la Stazione CC di Chiaramonte Gulfi lo scorso novembre: i mezzi recuperati sono già stati restituiti ai legittimi proprietari, due imprenditori agricoli. Ad Acate, invece, due titolari di locali sono stati denunciati in stato di libertà per aver organizzato senza autorizzazione spettacoli musicali: sono in corso ulteriori accertamenti relativi alle conseguenti violazioni amministrative.

A Comiso, durante alcune perquisizioni domiciliari, una donna di 42 anni, D.B.M., è stata denunciata in stato di libertà per furto di energia elettrica poiché è risultata collegata alla rete elettrica pubblica in maniera abusiva mediante apposito cavo: il contatore è stato sequestrato grazie all’ausilio di personale specializzato che ha messo in sicurezza l’area. Altri due uomini, D.G. di anni 27, e C.G., di anni 45, sono stati deferiti in stato di libertà per ricettazione, poiché trovati in possesso di un cavallo oggetto di furto denunciato lo scorso ottobre in provincia di Agrigento: l’animale è già stato restituito al legittimo proprietario. Da rilevare poi che un pensionato di 65 anni, A.I., è stato denunciato per minaccia nei confronti del proprio figlio: l’immediato intervento dei Carabinieri ha fatto si che la situazione non degenerasse ma che rientrasse nei regolari rapporti di convivenza civile.  Nel corso del servizio, infine, venivano segnalati all’Ufficio Territoriale del Governo di Ragusa per detenzione per uso personale di sostanza stupefacente 2 giovani assuntori, un 29enne  di origine vittoriese, C.S., e un marocchino di anni 20, B.M., entrambi studenti, trovati in possesso rispettivamente di un grammo di hashish e di quasi tre grammi di marijuana: la droga sequestrata è già stata inviata presso il Laboratorio di Sanità Pubblica dell’Azienda Sanitaria Provinciale di Ragusa al fine di stabilirne il principio attivo e il numero di dosi ricavabili.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guarda anche

Ragusa – L’Asp 7 assume 46 infermieri. Sbloccati i concorsi per 7 nuovi primari

Il Commissario dell’Azienda Sanitaria di Ragusa, dr. Salvatore Lucio Ficarra, lo aveva già…