Come ogni anno, la Chiesa cattolica l’11 febbraio ricorda, in occasione dell’apparizione della Madonna a Lourdes, la giornata di preghiera per gli anziani e gli ammalati; anche nella Parrocchie della diocesi iblea, vi sarà almeno una celebrazione con la presenza dei malati. A Santa Croce Camerina è prevista la recita del Rosario presso l’Istituto delle Suore del Sacro Cuore alle ore 15:30 e in seguito la Santa Messa. La Messa, a livello diocesano, presieduta da S.E. il Vescovo, monsignor Carmelo Cuttitta, verrà celebrata invece alle 16, a Ragusa, presso la Chiesa Cattedrale San Giovanni Battista. Presenzieranno, alla celebrazione solenne, la sottosezione UNITALSI di Ragusa che si prodiga alla cura dei diversamene abili e dei malati, i componenti della Pastorale della Salute diocesana e della Cappellania Ospedaliera, gli operatori sanitari, i componenti delle varie associazioni attive in diocesi, le autorità militari e la giunta comunale. “Come Maria – spiega il direttore per la pastorale della salute Can. Don Giorgio Occhipinti – con la preghiera trasformiamo le nostre incertezze in sostegno per gli altri; con l’amore arricchiamo il nostro prossimo, specialmente quello più debole; siamo sospinti ad offrire sempre e comunque la nostra vita. Stringendoci tutti, ministri ordinati, malati, operatori sanitari e volontari, attorno a Maria, nostra madre, le chiediamo di sostenere la nostra fede, di aumentare il nostro senso di fraternità e responsabilità verso i fratelli più deboli, di aiutarci a diventare imitatori di Cristo”.

Segnaliamo, fra gli eventi che fanno da contorno alla giornata del malato, due giorni in particolare: giovedì 9 febbraio, alle ore 16, nella Sala Convegni del Centro Polifunzionale Interculturale di Ragusa in Via N. Colaianni, l’A.S.P. di Ragusa ha organizzato un incontro sulla salute e la prevenzione dal titolo “Tutto quello che c’è da sapere sui vaccini”, approfondendo in primis la meningite, argomento attuale in Italia (dai sintomi alle modalità di contagio); mercoledì 15 febbraio, sempre l’ufficio della pastorale diocesana con l’Associazione Amethysto ha organizzato un convegno concernente le dipendenze patologiche giovanili illustrate con un nuovo linguaggio di comunicazione dal tema: “Nuove drammaturgie sociali-Io Bevo Sicuro”; l’incontro inizierà alle ore 17.30 nell’Auditorium della parrocchia Preziosissimo Sangue di Ragusa.

image_pdfimage_print

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guarda anche

Vittoria – Sequestrati dalla Guardia di Finanza beni per 1,3 milioni di euro ad una società di recupero plastica

Le Fiamme Gialle del Comando Provinciale di Ragusa, in data 27 marzo c.a., hanno sequestra…