La Procura della Repubblica ha avviato un’indagine sull’aggiudicazione di un bando riguardante il nuovo ospedale “Giovanni Paolo II” di Ragusa, oggetto nelle ultime settimane di un incarico per la promozione del complesso ospedaliero che era stato affidato all’Associazione Culturale “Donnafugata 2000” per un importo di 47 mila euro che aveva creato un polverone e parecchie perplessità nell’opinione pubblica.

I carabinieri, delegati dalla magistratura, si sono presentati nella sede dell’Asp 7 (Provveditorato – Economato) per acquisire documentazione e, quindi, la delibera, di fatto pubblicata sul sito istituzionale dell’azienda sanitaria. Il fatto strano è che poche ore dopo, attraverso un comunicato stampa, l’Asp 7 ha annunciato la revoca dell’affidamento all’associazione delle sorelle Vicky e Costanza Di Quattro poichè la stessa associazione non avrebbe presentato, nei termini fissati, tutta la documentazione richiesta con nota aziendale del 23.01.2017, prot. 1795. Ci sarebbe anche un’indagine amministrativa sulla vicenda avviata dall’Assessorato regionale alla Salute.

image_pdfimage_print

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guarda anche

Vittoria – Sequestrati dalla Guardia di Finanza beni per 1,3 milioni di euro ad una società di recupero plastica

Le Fiamme Gialle del Comando Provinciale di Ragusa, in data 27 marzo c.a., hanno sequestra…