Il legale di Veronica Panarello, condannata in primo grado a 30 anni di reclusione per aver ucciso il figlio Loris e aver occultato, ha chiesto per la sua assistita gli arresti domiciliari. L’annuncio del suo legale Francesco Villardita durante la trasmissione “Quarto grado” di venerdì sera. Per la condanna a 30 anni di Veronica Panarello si aspettano ancora le motivazioni del Gup. La donna, il 29 novembre 2014, avrebbe strangolato il figlio di 8 anni con delle fascette da elettricista e si sarebbe disfatta del corpo gettandolo in un canalone fuori paese. La Panarello è stata condannata a 30 col rito abbreviato condizionato a perizia psichiatrica. Sta scontando la sua prigionia nel penitenziario di piazza Lanza, a Catania.

image_pdfimage_print

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guarda anche

Adesso è ufficiale: Rosario Pluchino è il quarto candidato a sindaco di S.Croce

A contendersi la poltrona di primo cittadino di Santa Croce saranno in quattro (per ora): …