Con sette titolari assenti per squalifiche e infortuni il Santa Croce esce sconfitta dal «Megarello» di Augusta, avversato oltre che dalle assenze anche da una buona dose di sfortuna, dal fondo del campo in terra battuta, dalla stanchezza fisica – ricordiamo che ha giocato appena tre giorni fa una gara di recupero – e, non ultimo, da controverse decisioni arbitrali. Primo tempo combattuto ma a favore dei padroni di casa che hanno pressato per tutta la frazione mentre il Santa Croce ha agito in contropiede costringendo il portiere augustano comunque a impegnativi interventi come su un tiro dal limite di Ferrante. Nel finale di tempo, al 43’, il direttore di gara non concedeva un calcio di rigore al Santa Croce per un fallo di mano in area su una palla lavorata da Gulino nella quale un difensore locale commetteva l’infrazione.

La ripresa era invece di marca biancoazzurra con una clamorosa palla-gol al 20’ di Gulino che, a tu per tu con il portiere, calciava debolmente consentendo una facile parata all’estremo difensore locale. Il Santa Croce sembrava controllare la partita ma dagli sviluppi di un calcio d’angolo, al 37’, in mischia il Megara passava in vantaggio con i biancoazzurri che non riuscivano nei restanti dieci minuti di gioco a raddrizzare le sorti della partita. (fonte: updsantacroce.com)

IL TABELLINO
Megara Augusta-Santa Croce 1-0
Marcatore: 37’ st Di Mauro
Megara Augusta: Ganci, Carpinteri, Giliberto, Mangiameli, Marziano, Doumbia, D’Urso (23’ st Tringali), Vadalà, Di Mauro, Riccardi (34’ st Gattuso) , Miraglia (16’ st Pagliaro). All.re Mignieco
Santa Croce: Campo, Guarino, Silva, Hydara, Jatta, Alma, Gulino (22’ st Gurrieri), Talarico, Ravalli, Scudera (27’ st Vittoria), Ferrante. All.re Lucenti
Arbitro: Nasca di Catania
Note. Espulsi: D’Urso (M), dopo essere stato sostituito, e Ravalli (S) per proteste. Ammoniti: Di Mauro e Marziano (M); Silva, Talarico e Alma (S).

image_pdfimage_print

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guarda anche

Calcio, il Santa Croce riparte da Lucenti? Agnello: “Parlargli è un atto dovuto”

Il Santa Croce comincia a muoversi in vista della prossima stagione. Quella appena termina…